|

La brutta figura di Dalila Nesci sull’autostrada «crollata» che non lo era

La deputata del Movimento 5 Stelle Dalila Nesci cade in una gaffes sui social che viene ripresa in queste ore da diversi media locali. Mentre era diretta in visita agli Ospedali Riuniti il 16 marzo ha incontrato qualcosa di “vergognoso” sull’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, direzione sud. All’altezza dello svincolo di Gallico c’era infatti un viadotto crollato. Indignata ha postato immediatamente uno scatto su Facebook: «Sono sulla A3 Salerno-Rc in viaggio per raggiungere gli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria. Tra Gallico e Reggio C. è appena crollato un altro tratto dell’autostrada. Si va avanti così, in Calabria, tra crolli, omissioni, silenzi e problemi irrisolti. Noi stiamo lottando per cambiare, intervenendo sempre con coraggio, proposte e prontezza». Peccato però che il viadotto in questione non sia crollato: è stato smantellato, perché pericoloso, come sottolinea in queste ore il Corriere di Calabria. I lavori per risistemare l’area erano stati ampiamente annunciati diversi giorni fa.

Il post della deputata M5S
Il post della deputata M5S

SALERNO REGGIO CALABRIA: CROLLA LA CAMPATA E MUORE UN OPERAIO – La Salerno Reggio Calabria non è comunque un bijoux. I primi di marzo è morto un operaio di 25 anni, Adrian Miholca, mentre lavorava nel cantiere del macrolotto 3.2, tra Laino Borgo e Mormanno. L’incidente mortale è stato provocato dal collasso della quinta campata del Viadotto “Italia”. Stavolta però i crolli denunciati dalla deputata sono in realtà lavori utili a rendere più sicuro il tratto stradale in questione. Nonostante in diversi abbiano avvisato nei commenti Nesci il post rimane ancora visibile qui.

I commenti sotto il post
I commenti sotto il post

 

(In copertina Foto Vincenzo Livieri – LaPresse)