JUVENTUS-ATALANTA (RISULTATO 0-0), La diretta|Serie A
|

JUVENTUS-ATALANTA 2-1: vittoria in rimonta con magia di Andrea Pirlo

94′ – Finisce a Torino, Juventus-Atalanta 2-1. Il secondo tempo è stato molto diverso rispetto alla prima frazione. La Juventus ha controllato la partita contenendo gli attaccanti di un’Atalanta desiderosa di trovare il goal del pareggio. La differenza tecnica è parsa palese specie quando le energie sono venute meno e la squadra di Colantuono, espulso per un diverbio con l’arbitro Irrati. Resta comunque una partita entusiasmante almeno nella prima frazione con la Juventus che per tanti momenti ha pensato di vivere gli incubi, sportivi, di Cesena. Ed ora Allegri puo’ pensare serenamente al Borussia Dortmund.

Juventus-Atalanta
LaPresse – Daniele Badolato

93′ – Ammonito Morata. Irrati chiude con molti cartellini gialli.

91′ – Coman prova il dribbling ma il suo tentativo è bloccato da Sportiello. 

88′ – Ultimo cambio per la Juventus. Fuori Tevez, dentro Coman. 

Juventus-Atalanta
LaPresse – Daniele Badolato

86′ – Punizione per l’Atalanta. I bergamaschi provano a pareggiare in tutti i modi. Lo prova il colpo di testa di Migliaccio fuori di poco.

84′ – Morata scappa in contropiede dopo aver controllato la sfera con l’avambraccio, inseguito da Masiello. L’ex Bari riesce a tenere l’attaccante spagnolo intervenendo alla fine mandando la palla in angolo.

83′ – Ultimo cambio per l’Atalanta. Fuori Baselli, dentro Papu Gomez.

81′ – L’Atalanta prova il tutto e per tutto aumentando la sua pressione. A volte però esagera, come nel giallo a Bellini per un fallo ai danni di Tevez. 

79′ – Lichtsteiner prova a lanciare Tevez in attacco ma l’argentino, secondo Irrati, ha trattenuto Migliaccio. Fallo per l’Atalanta.

74′ – Esce tra gli applausi Fernando Llorente. Entra Alvaro Morata. E nel corso della sostituzione è stato espulso Stefano Colantuono dopo un diverbio con Matteo Fabris. Secondo le ricostruzioni il tecnico dell’Atalanta avrebbe parlato all’arbitro usando termini giudicati dal quarto uomo meritevoli del rosso. 

69′ – Cambio per l’Atalanta, dentro Boyake, fuori Denis.

Juventus-Atalanta
LaPresse – Fabio Ferrari

67′ – Il secondo tempo è molto più rilassato rispetto alla prima frazione. Sportiello e Buffon sono inoperosi.

65′ – Cambio per la Juventus, fuori Pogba, dentro Lichtsteiner. Il francese non la prende bene ma martedì c’è il Borussia.

62′ – Denis cerca il colpo di testa in area. La difesa bianconera spazza. 

58′ – La Juventus cerca con insistenza il terzo goal con l’Atalanta che prova a colpire di rimessa. Padoin in una di queste occasioni blocca fallosamente Emanuelson prendendosi il giallo.

55′ – Contatto Scaloni-Marchisio in area. Per Irrati non è fallo, l’atalantino va a protestare con il numero 8 e per poco non scatta la rissa. Irrati ammonisce lo juventino che si lamenta.

53′ – Ritmi decisamente più blandi in questa ripresa.

Juventus-Atalanta
LaPresse – Fabio Ferrari

50′ – Primo cambio per l’Atalanta, fuori Zappacosta dentro D’Alessandro. 

48′ – L’Atalanta parte subito forte ma la Juventus non si spaventa.

45′ – Inizia il secondo tempo. 

45′ – Passano pochi secondi e Irrati fischia la fine del primo tempo! La Juventus trova il goal del vantaggio in extremis con una magia di Pirlo. Si tratta di una punizione troppo severa per i ragazzi di Colantuono ben messi in campo nella prima frazione e capaci di trovare il goal del vantaggio con Migliaccio. Per il resto è stato un monologo bianconero caratterizzato anche dal gioco dell’Atalanta, intenta a proteggere la sua difesa. Il goal in mischia di Llorente, con Tevez in fuorigioco, e la bomba di Pirlo hanno però cambiato le carte in tavola.

Juventus-Atalanta
LaPresse – Daniele Badolato

45′ – RADDOPPIO DELLA JUVENTUS!!! PIRLO!!! L’ex Milan da 30 metri trova un corridoio lasciato aperto dalla difesa e da Sportiello. Tiro d’interno di destro, sassata e palla che si deposita in rete!

43′ – Baselli ammonito per un tocco di mano molto dubbio. 

38′ – GOAL DELLA JUVENTUS!!! LLORENTE!!! Caceres impegna Sportiello con la palla che finisce in angolo. Sugli sviluppi del corner tre giocatori della Juventus sono in fuorigioco davanti a Sportiello, in special modo Tevez. L’argentino interviene dopo la respinta del portiere atalantino aprendo la mischia che porta al goal di Tevez.

38′ – Punizione di Pirlo, sponda di testa di Caceres per Pogba ma la difesa nerazzurra intercetta. L’Atalanta in contropiede si rende poi pericolosa con Denis.

35′ – Non è una bella Juventus. In previsione Borussia Dortmund non è un bel segnale. Intanto Bonucci cade a terra dai 30 metri dopo un contrasto con Cigarini. Il bianconero sembra abbia fatto di tutto per agevolare la caduta.

33′ – Allegri manda a scaldarsi Evra. Esce Padoin? Intanto Llorente trascina a terra Bellini. Fallo per l’Atalanta. 

32′ – Llorente prova il tocco di fino, Bellini con forza spara in fallo laterale.

30′ – La Juventus ha subito il colpo. L’Atalanta è più sciolta. 

26′ – Subito Juventus con Pereyra che davanti a Sportiello si fa ipnotizzare.

24′ – GOAL DELL’ATALANTA!!! GIULIO MIGLIACCIO!!! Dal calcio d’angolo Migliaccio colpisce di testa in rete. Un difensore cerca di salvare ma la palla entra prima che Buffon intervenga. La sfera era dentro di un metro.

Juventus-Atalanta
LaPresse – Daniele Badolato

24′ – PALLA GOAL PER L’ATALANTA!!! BASELLI!!! Baselli servito da un difensore bianconero sbaglia un’occasione ghiottissima. Palla in angolo. 

22′ – Fallo di Bonucci su Denis. Il nervosismo degli juventini aumenta. 

19′ – Llorente in contropiede trova un buco ma dal limite sbaglia il tiro.

16′ – Cigarini all’arma bianca su Padoin in difesa. Chi si aspettava un’Atalanta modello Cesena rimarrà deluso.

14′ – C’è solo la Juventus in campo. L’Atalanta difende però in cinque coprendo ogni spazio. Al momento Sportiello non è stato impegnato. 

8′ – Primo calcio d’angolo per la Juventus. La squadra di Allegri alza il baricentro e lo stadio canta. E Llorente dagli sviluppi del corner va fuori di un niente. 

5′ – Dramè chiude ogni spazio sul lato destro. Sarà difficile passare da lì. 

3′ – Sterile dominio della Juventus. L’Atalanta aspetta dietro la linea di metà campo. 

Juventus-Atalanta
LaPresse – Daniele Badolato

1′ – Inizia la partita!

20.45 – Tutto è pronto per il calcio d’inizio.

20.43 – Juventus e Atalanta entrano in campo.

20.39 – La squadra si scalda, ma sono le battute finali.

20.31 – L’Atalanta comunica la sua formazione

20.18 – La Juventus comunica la sua formazione titolare. Rispetto alla vigilia restano fuori De Ceglie e Morata, dentro Padoin e Llorente.

JUVENTUS-ATALANTA DIRETTA

Juventus-Atalanta apre la ventiquattresima giornata di Serie A. Si gioca di venerdì visto l’impegno in Champions League dei bianconeri agli ottavi di finale contro il Borussia Dortmund. La squadra di Allegri dopo il pareggio in casa del Cesena cercherà di riprendere il proprio cammino verso lo scudetto mentre l’Atalanta, sconfitta negli ultimi due turni da Fiorentina e Inter, cercherà almeno un punto di prestigio per non rimanere invischiata nella lotta per non retrocedere.

JUVENTUS-ATALANTA (RISULTATO 0-0), La diretta|Serie A
LaPresse – Mauro Locatelli

JUVENTUS-ATALANTA, UNA VITTORIA PER LO SCUDETTO – 

JUVENTUS-ATALANTA, LE PROBABILI FORMAZIONI

Massimiliano Allegri punta ad un 4-2-3-1 che prevede Buffon in porta Caceres, Bonucci, Chiellini e De Ceglie in difesa, Marchisio, Pirlo, Pogba a centrocampo e Pereyra dietro le due punte, Tevez e Morata. Indisponibile Vidal. L’Atalanta risponde con un più coperto  4-4-1-1. In porta spazio a Sportiello, protetto da Bellini, Andrea Masiello, Stendardo e Del Grosso. Zappacosta, Cigarini, Migliaccio e D’Alessandro compongono la linea d’attacco con Emanuelson che giocherà dietro German Denis. (Photocredit copertina LaPresse – Daniele Badolato)