|

Simona Ventura a Daria Bignardi: «Ci sono le persone perbene e le persone blatte»

Chiunque ieri sera si fosse collegato a Twitter avrebbe notato un hashtag decisamente insolito tra gli argomenti più discussi in Italia: #blatta. Perché il poco affascinante insetto è finito in Trending Topic, rimanendoci stabilmente anche stamattina? Colpa – o forse merito – di una frase pronunciata da Simona Ventura nel salotto di Daria Bignardi: ieri sera SuperSimo è stata ospite a Le Invasioni Barbariche, e tra una battuta e l’altra la conduttrice si è lasciata a una frase decisamente sibillina.

Io divido le persone in due categorie: le persone perbene e le blatte. Una blatta è uno scarafaggio che si nutre dello sporco degli altri: si nutre dello sporco che c’è in te per visibilità e popolarità. Ovviamente io preferisco parlare delle persone perbene. Ma le blatte sono molte.

Photocredit: La7/Le Invasioni Barbariche
Photocredit: La7/Le Invasioni Barbariche

«ALESSIA MARCUZZI NON È UNA BLATTA» –

La frase-bomba di Simona Ventura arriva proprio mentre si sta parlando de L’isola dei famosi e dei motivi che l’hanno portata ad abbandonarne la conduzione e – almeno questo è quello che lascia trasparire SuperSimo – senza troppi rimpianti. E infatti la Ventura si affretta a precisare che nel calderone delle “persone-blatta” non c’è Alessia Marcuzzi, oggi al timone del reality passato su Canale 5:

Non lo so perché non faccio più L’isola, ma va bene così. Alessia è bravissima, è adorabile. Infatti Alessia è una persona perbene. È una collega che io conosco da quando aveva diciassette anni e stavamo insieme a Tele Monte Carlo

Guarda il video:

SIMONA VENTURA E L’ISOLA DEI FAMOSI –

Ma allora, chi sarebbero queste “blatte”? SuperSimo resta sul vago:

È gente che ti usa per andare sui giornali, per la visibilità. Ma io adesso lo vedo come una parte della mia vita che si è chiusa.

E, pungolata da Daria Bignardi che le chiede se «si fosse fatta due risate» durante la prima puntata de L’isola, poi sospesa a causa di un tifone, Simona Ventura replica:

Io sono sono una blatta, non godo delle disgrazie altrui – adesso “blatta” sarà top trend su Twitter: hashtag, blatta. E ci siamo capiti – Il fatto è che senza che io abbia alzato un mignolino è arrivata una quantità incredibile di messaggi di affetto nei miei confronti. Mi hanno fatto piacere.

 

LEGGI ANCHE: La prima dell’Isola: che barba che noia

 

CHI È LA BLATTA? –

Insomma, Simona Ventura non si sbottona e lascia le “persone-blatta” nell’ombra. Ma intanto gli utenti di Twitter l’hanno presa in parola e #blatta, finisce per colonizzare il social network come nella migliore tradizione degli insetti infestanti. Qualcuno prova ad azzardare qualche ipotesi: che la blatta sia Victoria Cabello, che ha occupato il posto di SuperSimo prima a Quelli che il calcio e poi a X Factor? Oppure potrebbe essere Mara Venier, moglie del padre del suo compagno, Gerò Carraro, con la quale pare non correre buon sangue?