|

Lucia Annibali: confermata la condanna a 20 anni per l’ex fidanzato

Confermata la condanna a 20 anni per Luca Varani: i giudici della Corte di Appello di Ancona hanno confermato la sentenza di primo grado per l’ex fidanzato di Lucia Annibali, l’avvocatessa di Urbino che nell’aprile del 2013 era stata aggredita e sfregiata con l’acido da due sicari, assoldati da Varani stesso.

LaPresse - Angelo Emma
LaPresse – Angelo Emma

 

LUCIA ANNIBALI: «ORA VADO A TUTTA BIRRA» –

«Di lui non mi interessa più nulla, sono soddisfatta. Posso fare tutto quello che mi pare, senza preoccuparmi degli altri. Ora vado a tutta birra» – ha commentato con un sorriso la Annibali dopo la lettura della sentenza. Per Varani le accuse erano pesanti, ed è stato ritenuto colpevole di tentato omicidio, stalking e lesioni gravissime. Al banco degli imputati c’erano anche Rubin Ago Talaban e Altistin Precetaj – i due esecutori materiali dell’esecuzione con l’acido. Per loro, che si erano dichiarati innocenti, la pena è stata ridotta di due anni: da 14 a 12 anni.

 

LEGGI ANCHE: «Uccisi metà dei leader Isis»

 

LA DIFESA DI VARANI – Nel corso dei due giorni di udienza che hanno preceduto la sentenza, l’avvocato di Varani, Roberto Brunelli, aveva chiesto l’assoluzione del suo assistito, sostenendo che Varani avrebbe chiesto ai due complici albanesi di danneggiare l’auto della Annibali, mentre i due uomini avrebbero tirato l’acido in faccia alla donna, commettendo un reato diverso da ciò che avrebbe “preventivato” Varani.

(Photocredit copertina: LaPresse – Angelo Emma)