Fabrizio Trecca è morto
|

Fabrizio Trecca è morto

È morto a Roma Fabrizio Trecca, volto noto delle trasmissioni Mediaset. Aveva 74 anni. Trecca ha iniziato la sua carriera come medico per poi dedicarsi alla scrittura ed alla televisione. Dal 2001 al 2012 è stato il conduttore su Rete 4 del programma «Vivere meglio».

Leone/Lapresse
Fabrizio Trecca con la moglie Maria Pia (Leone/Lapresse)

FABRIZIO TRECCA, LA CARRIERA TELEVISIVA – Nella sua carriera Trecca ha scritto romanzi di fantascienza, tra cui Gamma, da lui stesso adattato nell’ononimo sceneggiato Rai trasmesso in quattro puntate nel 1975. È stato poi autore della serie di telefilm Diagnosi, andati in onda nel 1975 in Rai. Negli anni ’90 ha condotto una rubrica medica con lo stesso nome sul Circuito Cinquestelle, all’epoca associato alla Rai. Sempre su Cinquestelle ha presentato «Tutti in forma». Dall’autunno del 1998 alla fine del 1999 ha affiancato Maria Teresa Ruta alla conduzione del programma quotidiano di Canale 5 dedicato alla salute e alla medicina «Vivere bene», di cui era anche autore.

 

LEGGI ANCHE: Il pubblico della televisione sta invecchiando sempre di più

 

FABRIZIO TRECCA, LE GAFFES E LA P2 – Dall’inizio del 2000 e per tutto l’anno solare il programma diventa settimanale e assume il titolo di “Vivere bene con noi – Speciale Medicina”. In onda il sabato mattina su Canale 5 è stato da lui condotto con la partecipazione di Fiorella Pierobon. A dare la notizia della morte è stata Barbara Palombelli, conduttrice di Forum, nella puntata odierna. Trecca era famoso per alcune sue gaffe. La più famosa è quella di un mago che, durante un numero di prestigio, gli aveva tagliato la cravatta e aveva ricevuto una serie di insulti da parte del conduttore. Fabrizio Trecca risulta coinvolto nella lista degli affiliati alla Loggia Massonica P2 di Licio Gelli.

(Photocredit copertina Leone/Lapresse)