|

Le 10 canzoni della tua infanzia che ti ritroverai a canticchiare di nuovo

In una giornata piovosa non può far male un pizzico di nostalgia: quella che vi assalirà nel risentire queste canzoni, ormai diventate veri e propri cult. E che chi è nato intorno alla metà degli anni Settanta cela gelosamente nella propria mente: come dimenticare le note di “Johnny il Bassotto” o di “Carletto”?

 

10. Carletto – «E… io che sono Carletto/l’ho fatta nel letto/l’ho fatta nel letto»

 

9. Sei forte papà – «Quel guuuufo con gli occhiali/che sguardo che ha!/Lo prendi papà?»

 

8. Johnny Bassotto – «Ma il bassotto poliziotto scoprirà la verità»

 

7. Mi scappa la pipì – «Non ne posso proprio più/io la faccio qui»

 

6. Furia cavallo del West – «Che beve solo caffè/Per mantenere il suo pelo il più nero che c’è»

 

LEGGI ANCHE: I 50 cartoni animati degli Anni 80 che vorresti rivedere oggi

 

5. La bella tartaruga – «Due foglie di lattuga/Poi si riposerà»

 

4. Il ballo del qua qua – «Preeeeendi sottobraaaccio/La feliiiicità»

 

3. Oba-Ba-Luu-Ba – «A Zigo Zago c’era un mago/con la faccia blu»

 

2. La sigla di Portobello – «Portobello/è un mercato pazzerello/dove trovi questo e quello»

 

1. Il coro dei pompieri della scena di Altrimenti ci arrabbiamo – L’abbiamo cantata tutti almeno una volta nella vita

(Photocredit copertina: YouTube/clanali95)