|

Simpson: l’attore di “Goodfellas, Quei Bravi Ragazzi” fa causa alla Fox

Frank Siviero, l’attore che interpretava Frankie Carbone nel film cult “Godfellas, Quei Bravi Ragazzi”, ha intentato una causa da 250 milioni di dollari contro la Fox, sostenendo che la sua immagine sia stata utilizzata per creare il personaggio “Louie” nella serie tv “I Simpson”, riporta Variety.

Foto: screenshot via Youtube
Foto: screenshot via Youtube

Leggi anche: L’omaggio dei Simpson a Stanley Kubrick

SIVIERO FA CAUSA ALLA FOX – Siviero è convinto di essere l’ideatore di Louie, sostiene che il produttore dei Simpson James L. Brooks lo conosceva personalmente ed era al corrente che fosse stato l’attore a creare il personaggio di Frankie Carbone, che sarebbe stato usato per dare vita al mafioso dei Simpson Louie. Nella sua querela, presentata alla Corte suprema di Los Angeles, Siviero sostiene che nel 1989 ha vissuto nello stesso condominio degli sceneggiatori dei Simpson, i quali lo vedevano ogni giorno. Louie è uno degli scagnozzi del boss mafioso Tony Ciccione e a partire dal 1991 è apparso in 16 episodi della serie tv. La Fox non ha voluto commentare la notizia.

(Photocredit: screenshot via Youtube & Deadline.com)