|

«C’è Rihanna nuda sul web»: una nuova ondata di foto rubate alle dive di Hollywood

L’hacker che qualche settimana fa aveva messo sotto scacco gli account iCloud di un centinaio di star di Hollywood sarebbe tornato a colpire. E lo ha fatto durante il weekend, riempiendo il web di una nuova ondata di foto “intime e private” di molti nomi noti del jet set hollywoodiano, da Rihanna a Kim Kardashian passando per Vanessa Hudgens e, ancora una volta, l’attrice premio Oscar Jennifer Lawrence.

Vanessa Hudgens (Foto: Joshua Blanchard/Getty Images for Point Foundation)
Vanessa Hudgens (Foto: Joshua Blanchard/Getty Images for Point Foundation)

UNA NUOVA ONDATA DI FOTO RUBATE – Secondo quando riportato nelle ore scorse da TMZ, nella notte tra sabato e domenica sarebbero comparse- ancora una volta su 4chan e Reddit – due foto di Rihanna senza veli: in una di queste la cantante aveva il seno coperto, nell’altra sarebbe ben visibile il suo lato B, nudo e senza censure. Per tutto il resto del weekend, poi, le foto hanno continuato ad apparire quasi senza sosta, e non solo quelle di Rihanna: in questa seconda ondata di foto rubate ci sarebbero anche scatti di Kim Kardashian, Vanessa Hudgens, Hayden Panettiere, Leelee Sobieski, Kate Bosworth, Hope Solo e Gabrielle Union, la quale ha riferito a TMZ di aver già chiesto ai suoi avvocati di mettersi in contatto con l’FBI per cercare di scoprire chi potrebbe aver messo online le sue foto dove appariva a seno nudo, cosa che è stata definita dall’attrice un «odioso crimine». Anche Meagan Good ha visto le proprie foto su Google: l’attrice ha commentato che quegli scatti erano destinati al marito, ma che «ora tutti conoscono le sue tette».

 

LEGGI ANCHE: Google non elimina i link alle foto porno delle star

 

CACCIA ALL’HACKER – Allo stato attuale dei fatti è impossibile dire se si tratti dello stesso hacker che ha braccato le dive di Hollywood soltanto qualche settimana fa: le indagini degli investigatori americani – partire subito dopo la denuncia di Jennifer Lawrence – non avrebbero ancora portato a un risultato. Non è nemmeno chiaro se si tratti di un nuovo attacco o se queste foto appartengano alla prima “collezione”, e che siano semplicemente state diffuse in seguito. Quello che è certo è che chiunque abbia “bucato” nuovamente gli account delle dive l’ha fatto con la consapevolezza di lanciare una sfida alla polizia, che da giorni è sulle tracce del pirata informatico che ha compito il primo attacco. E che potrebbe non aver agito da solo.

(Photocredit copertina: Dimitrios Kambouris/Getty Images)