|

Google non elimina i link alle foto porno delle star

Dopo quasi due settimane dalla diffusione di centinaia di foto intime di alcune star hollywoodiane, fenomeno indicato dal termine «fappening», emerge che la soluzione della vicenda appare ancora ben lontana per le parti in causa. Google si sarebbe infatti rifiutata di cancellare circa la metà dei link che rimandavano alle foto «piccanti» di Kate Upton, una delle donne coinvolte nella «fuga d’immagini».

 

Kate Upton (Getty Images)
Kate Upton (Getty Images)

 

LEGGI ANCHE: Jennifer Lawrence e le foto nuda: l’accusato si difende

 

LA RICHIESTA RIGETTATA – Secondo quanto riportato da Torrentfreak, il fidanzato della Upton, Dustin Verlander, ha dato mandato ai propri legali d’inviare a Google una diffida ai sensi della legge americana identificata dalla sigla Dmca, Digital Millennium Copyright Act, che punisce coloro che diffondono copie di materiali protetti da copyright e salvati su periferiche di proprietà privata, ad esempio computer o smartphone, invitandola a cancellare i collegamenti ai siti che ospitano le foto. Curiosamente, Google ha rigettato circa la metà delle richieste di Verlander, giocatore di baseball dei Detroit Tigers, che appare a sua volta in alcuni degli scatti. Dopo due settimane però Google ha cancellato pochi dei 444 links che rimandano alle fotografie, caricate senza alcun consenso da parte degli interessati. Su 16 link esaminati, infatti, solo la metà è stata cancellata. Resta da capire perché.

(Photocredit copertina: Dave Kotinsky / Getty Images)