|

Eur, ritrovato un cadavere nel laghetto

ROMA – Un corpo senza vita è stato recuperato dai sommozzatori dei vigili del fuoco e dai carabinieri nel laghetto dell’Eur a Roma. Dalle primissime informazioni, sembrerebbe si tratti di un ragazzo. Le ricerche erano scattate la scorsa notte dopo una chiamata al 112 di un cittadino romeno che segnalava di aver visto la sagoma di una persona precipitare in acqua.

Roma_Laghetto_EUR_e_Palazzo_ENI

Secondo quanto riportato da Repubblica si tratterebbe di un ragazzo di 16 anni residente proprio all’Eur. L’adolescente avrebbe avuto un incidente con la microcar, cosa che lo avrebbe portato a litigare con il padre. “Ieri sera – leggiamo sul quotidiano di Ezio Mauro – era uscito di casa per raggiungere la comitiva nella zona del laghetto ed era giù di morale. I genitori questa mattina intorno alle 9 ne avevano denunciato la scomparsa, si sono recati alla caserma dei carabinieri dicendo che ieri sera il figlio non era tornato a casa. Il ritrovamento del corpo è avvenuto intorno alle 12 dopo che ieri sera un ragazzo romeno aveva chiamato il 112 riferendo di aver visto una persona in acqua, viva e che non chiedeva aiuto. Quindi sono iniziate le ricerche dei carabinieri e dei sommozzatori del vigili del fuoco, interrotte nella notte per il buio. Riprese questa mattina e concluse con la tragica scoperta”.
Secondo i primi rilievi del coroner la causa del decesso sarebbe l’annegamento e il corpo non ha riportato segni di violenza, informazioni più certe arriveranno dopo l’autopsia.