|

Jessica Rossi: la ragazza che mostra le foto delle botte dell’ex

Jessica Rossi di Grosseto ha 23 anni e ha deciso di pubblicare su Facebook le fotografie che la ritraggono con il naso fratturato, l’occhio sinistro tumefatto con il quale vede
soltanto ombre, sorda da un orecchio. L’hanno operata già una volta, forse dovrà subire un altro intervento chirurgico e intanto ha perso il lavoro da precaria. A ridurla così, secondo quanto racconta, è stato l’ex fidanzato:

jessica rossi grossetoJESSICA ROSSI DI GROSSETO – Racconta il Corriere:

Per il sentimento che provava verso il fidanzato, ha sopportato anche altre angherie e oggi capisce di aver sbagliato. «Mi aveva picchiato altre tre volte — racconta — schiaffi, ceffoni. Prima di Natale l’ho lasciato e lui ha continuato a tormentarmi. Poi mi ha implorato, voleva un ultimo chiarimento. E ci sono cascata». C’è un’indagine e l’avvocato Alessio Scheggi, al quale la ragazza si è rivolta e ha chiesto di far pubblicare sui giornali quelle foto dello scempio subito, non esclude anche una denuncia per stalking. Jessica ha raccontato di essere stata portata dall’ex sulla strada della Giannella, vicino alla spiaggia e alla pineta di Orbetello. «Mi ha sferrato un pugno in faccia, altri colpi alla cieca, sembrava impazzito», ricorda Jessica e fa impressione guardarla negli occhi. Sono diversi da quelli della ragazza allegra che ci guardano sul suo profilo Facebook.

E sembra determinata, stavolta, ad andare fino in fondo:

Jessica ha appena ricevuto un messaggio dal suo aggressore. L’ha girato all’avvocato senza leggerlo. «Mi dispiace per tutto, sai che non avrei voluto farti male», c’è scritto. E le parole sembrano un altro pugno in faccia. Lei dice di averne in memoria altre centinaia di messaggi, bellissimi, luminosi straordinari: «Mi stanno scrivendo da tutt’Italia, mi danno coraggio. Quello più bello è di un ragazzo. Mi ha detto di essersi vergognato d’essere un uomo, di aver pianto nel leggere la mia storia e nel vedere il mio volto sfigurato. Lo ringrazio tanto»