|

La battaglia navale tra baleniere ed ecologisti

L’associazione ecologista Sea Shepherd denuncia il pericoloso attacco subito da una delle sue navi, attaccata da una piccola flotta di baleniere.

bob barker

TUTTO REGISTRATO – Il video diffuso da Sea Shepherd è effettivamente impressionante e mostra una flottiglia di baleniere impegnata a mettere in difficoltà la Bob Barker tagliandole la rotta e, infine, arrivando alla collisione. Un comportamento criminale che giustamente l’associazione, che da anni si batte contro la caccia alla balena da parte degli indefessi giapponesi.

IL BOTTO –  A colpire la nave degli ecologisti è stata la Yushin Maru che, accompagnata dalle sorelle Yushin Maru 2 e Yushin Maru  3 ha cercato evidentemente di scoraggiare l’imbarcazione ecologista dal seguire la piccola flotta e disturbarne le operazioni di caccia e in particolare smarcare la Nisshin Maru, la nave che si occupa della lavorazione e stoccaggio della balene catturate dalle baleniere e dai loro arpioni.

LEGGI ANCHE: La battaglia navale fra ambientalisti e balenieri

LA CACCIA AI CACCIATORI – A braccare la flotta c’erano la Bob Barker capitanata da Peter Hammarstedt e la Steve Irwin (in copertina) comandata da Siddarth Chakravarty, che hanno dovuto evitare numerosi collisioni minacciate dalle manovre spericolate delle navi giapponesi, che hanno provato anche a danneggiare le loro eliche impiegando cavi d’acciaio, bombardando con getti d’acqua gli attivisti che tentavano di tagliarli.

LE PROTESTE – Un comportamento che ha spinto l’associazione ecologista alla pubblica denuncia e all’interpellare il governo di Tokyo, che indubbiamente sta dalla parte dei suoi balenieri, ma che dovrebbe essere in imbarazzo di fronte a comportamenti del genere da parte loro. Comportamento che al di là dell’essere riprovevole si è risolto anche in una grave minaccia alla sicurezza degli imbarcati che si sono affrontati in alto mare.