|

Bollette pazze: tutte le truffe su luce e gas

La Stampa di oggi racconta di tutte le truffe che capitano sulle bollette e sui contratti per la luce e il gas. L’infografica del quotidiano:

bollette truffe luce gas

Il giornale di Torino spiega:

Roberto Malaman, responsabile della Direzione Consumatori dell’Autorità per l’energia, conferma la dimensione collettiva del fenomeno: «Ogni anno ai venditori arrivano le proteste di 20 o 25 mila persone che ritengono di aver subìto attivazioni di contratti non voluti. È un fenomeno insopportabile. E sia chiaro da subito che le casemadri hanno la responsabilità piena di quello che fanno le loro reti di vendita». Che cosa si può fare? Il garante del settore ha introdotto l’obbligo per le aziende di inviare a ogni nuovo cliente una lettera per verificare la sua effettiva volontà di cambiare gestore. Secondo la valutazione di Malaman, «nel 90% dei casi si ha il ritorno alla situazione precedente, che deve avvenire senza ulteriori penalizzazioni dei clienti». Se invece qualcosa non funziona si può ricorrere allo Sportello del consumatore costituito dall’Autorità: numero verde 800 166 654 o via Internet. In alternativa ci sono le associazioni di consumatori, che hanno una rete di sedi diffuse e personale formato dalla stessa Authority: «Organizziamo per loro dei corsi – dice Malaman – usando i soldi delle multe pagate dalle stesse aziende quando commettono violazioni. È un meccanismo previsto dalla legge. Poi le associazioni avviano procedure di conciliazione. E anche l’Autorità ha il Servizio di conciliazione on line, gratuito e gestito da mediatori specializzati nella risoluzione di controversie fra clienti e operatori (www.autorita.energia.it)».