|

Le scene più vergognose del Parlamento italiano di sempre

Non capitava spesso che i deputati e i senatori venissero alle mani in parlamento ai tempi della Guerra Fredda, che evidentemente funzionava anche all’interno delle istituzioni e dava vita a un confronto sicuramente più aspro e a tratti pericoloso alla luce del quale le risse tra parlamentari non avevano molto senso. Ma negli ultimi tempi, invece, è una cosa quasi quotidiana. Ecco le risse più vergognose di sempre (pagate da voi) (fonte: Repubblica)

Ecco qui le scene più assurde e vergognose:

Tutto diverso con la fine di quelle tensioni e con l’avvento della politica-spettacolo, che ha visto cambiare la cifra della comunicazione politica e allo stesso tempo i meccanismi di selezione della classe politica, che ora non arriva a concepire molto di più di un tumulto in aula. L’avvento di formazioni poco attente all’etichetta istituzionali, prima la Lega e ora il M5S, ha poi movimentato ulteriormente il clima, che solo nell’ultimo hanno ha visto i commessi intervenire più volte per per arrestare gli improvvisi show pentastellati. Un elenco competo delle risse o degli scontri evitati dall’intervento dei commessi o che non sono degenerati per poco, sarebbe lunghissimo, tanto che ne esistono soli di parziali, di seguito si possono invece apprezzare i momenti rissosi che in qualche modo si sono distinti sulle sempre più numerose baruffe chiozzotte che i parlamentari italiani offrono ai loro elettori.

L’ultima rissa ieri, Dambruoso argina i grillini con troppa decisione

21 settembre 1994 – Il progressista Mauro Paissan, relatore del decreto “salva-Rai”, è assalito da un gruppo di deputati di An che travolge il muro di commessi piazzati nell’emiciclo e ad avere la peggio è Francesco Voccoli, Prc, colpito da un pugno mentre faceva scudo a Paissan.

 14/dic/2010 Berlusconi ottiene la fiducia per 3 voti, i commessi evitano la rissa, clima infuocato per buona parte della seduta.

08/lug/2011, si discute di comunità giovanili, l’onorevole barbato riceve un cazzotto che lo lascia privo di sensi

 26/ott/2011 Fli vs Lega per accuse a imparzialità di Gianfranco Fini, all’epoca presidente della Camera.

20/dic/2012 Rissa PD vs PDL sul decreto «liste pulite»

5 dicembre 2013 rissa PD-M5S

30 gennaio 2013 – Di Battista Vs Roberto Speranza