|

L’incidente nel cantiere della metro a Milano

Soltanto qualche giorno fa un gruppo di residenti di via Pannonia, a pochi passi da viale Forlanini a Milano, aveva denunciato con non poca preoccupazione la presenza una polvere grigiastra, simile a neve, che da qualche tempo si deposita nottetempo su strade, alberi e auto. Secondo le testimonianze dei cittadini, raccolte da Nino Luca per il Corriere della Sera, quella polvere arriverebbe direttamente dal cantiere della linea metropolitana M4, gestito da Impregilo, che lavora a pieno ritmo per ultimare due fermate della nuova linea metropolitana in vista di Expo 2015. Ma questa mattina, raccontano oggi i residenti, un boato si è sentito in tutto il quartiere: in molti sono accorsi alle finestre per vedere cosa fosse successo per poi notare, nella luce ancora fioca del mattino, una nuvola biancastra levarsi da uno dei silo del cantiere.

I silos del cantiere della M4: uno è visibilmente danneggiato
I silos del cantiere della M4: uno è visibilmente danneggiato

«UNA NUBE GRIGIASTRA DA UNO DEI TRE SILOS» – È ancora una volta il Corriere della Sera a fare il punto della situazione e a cercare di capire cosa sia successo lunedì mattina intorno alle 7.30, quando il boato è stato udito da gran parte dei residenti di via Pannonia, via Masotto, via Mezzofanti e via Sant’Achilleo:

 «Erano le 7 e mezza, stavamo facendo colazione con i bambini, quando con mio marito abbiamo sentito un forte botto. Le nostre finestre si aprono proprio sul cantiere, ci siamo affacciati e abbiamo visto una nube grigiastra uscire da uno dei tre silos dove si stanno realizzando i lavori della nuova metropolitana blu». A raccontare il brusco risveglio è Selvaggia Bazzoli, 40 anni, mamma di due bimbi piccoli: «Questo fatto si aggiunge alle foto della polvere di via Pannonia che sembrava innevata… Che dire? Siamo molto preoccupati».

Guarda le foto:

COSA È SUCCESSO AL CANTIERE DELLA M4 DI MILANO? – Gli operai del cantiere preferiscono non parlare, limitandosi ad assicurare che la perdita sarebbe stata «minima», mentre Impregilo non avrebbe ancora preso una posizione ufficiale riguardo all’accaduto. Tra i «sorvegliati speciali» ci sarebbe anche il cantiere di via Masotto, dove è in costruzione una palazzina. Ma osservando il cantiere della M4 si nota come uno dei tre silo presenti uno squarcio, da dove, forse per il guasto di una valvola di sicurezza, sarebbe fuoriuscita la polvere bianca.

Guarda il video:

 

LEGGI ANCHE: Milano imbiancata dalla polvere del cantiere della metropolitana

 

I CITTADINI PREOCCUPATI – Venerdì scorso il quotidiano di via Solferino aveva sintetizzato la situazione del cantiere della M4, che dovrà essere concluso entro il 2015 per permettere l’inaugurazione di due nuove fermate, Forlanini e Forlanini Fs, che collegheranno la stazione del «Passante» con l’aeroporto di Milano-Linate. I residenti, però, avevano denunciato la presenza di quella polvere bianca e, preoccupati per la propria salute, avevano chiesto un riscontro da parte delle autorità. Riscontro che sarebbe arrivato in seguito alla pubblicazione dell’articolo del Corsera:

Venerdì scorso il Comune aveva provveduto a convocare i rappresentanti di Impregilo ed MM per avere tutti i chiarimenti sull’insolito fenomeno. Nel frattempo ha sanzionato il cantiere della metropolitana perché le ruote dei camion non sono lavate come prescrivono le procedure trasportando terriccio sulle strade. Il verbale (che si riferisce all’articolo 674 del codice penale, «getto pericoloso di cose») sarà trasmesso alla Procura. I cittadini del Forlanini temono che questa «polvere» possa essere pericolosa per la salute e chiedono chiarimenti. Intanto filmano e fotografano tutto.