|

Il prof che punisce la studentessa facendola spogliare

Obbligata a togliersi la maglietta per punizione, rimanendo nuda dalla vita in su davanti a tutti i suoi compagni. È successo a una bambina di sei anni della scuola Adams Elementary di Mesa, in Arizona, che si è trovata ad affrontare le ire del suo insegnante che, ora, è stato arrestato con numerosi capi d’imputazione a suo carico.

Photocredit: Abc15 ARIZONA
Photocredit: Abc15 ARIZONA

L’INSEGNANTE CHE «PERDE IL CONTROLLO» – Secondo quando riportato da Jezebel, che cita i notiziari locali, l’insegnante si chiama Thomas Washburn, ha 54 anni e insegna alla scuola materna. Lo scorso 15 gennaio, per cause ancora da chiarire, l’insegnante avrebbe «perso il controllo» in classe. Secondo alcune testimonianze l’uomo si sarebbe messo a urlare mentre una delle sue alunne, spaventata, nascondeva la faccia nella maglietta. L’insegnante le avrebbe ordinato di togliere la faccia dalla maglietta ma, al rifiuto della piccola, le avrebbe tolto del tutto l’indumento. La bambina avrebbe cominciato a piangere, e si sarebbe rimessa a sedere senza maglietta, davanti agli occhi di tutti i suoi compagni.

LE ACCUSE – Washburn avrebbe poi restituito la maglietta alla bambina e sarebbe stato lui stesso a raccontare alla madre, una volta arrivata a scuola al normale termine delle lezioni, cosa fosse successo poco prima in classe. La donna, preoccupata, si è subito messa in contatto con il preside che, a sua volta, ha chiamato la polizia. L’insegnante è stato temporaneamente sospeso e contro di lui sono state formulate 26 denunce per atti osceni (una per ognuno degli alunni presenti in classe in quel momento) e una denuncia per abuso su minori.

(Photocredit copertina: LaPresse, foto di repertorio)