|

L’eroina della “Casa nella prateria” e gli abusi sessuali subiti da bambina

Alison Arngrim era la bambina della “Casa nella prateria” ed ed aveva 12 anni quando per la prima volta si calò nel ruolo di Nellie Oleson. Il suo personaggio era noto per l’atteggiamento sfrontato e coraggiososo, ma al di fuori del set nascondeva un segreto doloroso. Durante una puntata della trasmissione “Oprah: Where Are They Now?”, una sorta di “Meteore” all’americana, la Arngrim ha parlato degli abusi sessuali che ha subito da bambina. «Nella serie recitavo la parte della ragazzina della quale tutti avevano paura. Ero pagata per interpretare questa persona cbe urla, lancia oggettu, sfoga la sua rabbia. É stato incredibilmente terapeutico», ha detto la Arngrim, riporta l’Huffington Post.

http://www.huffingtonpost.com/2013/12/03/alison-arngrim-abuse_n_4373642.html
http://www.huffingtonpost.com/2013/12/03/alison-arngrim-abuse_n_4373642.html

GLI ABUSI – L’attrice ha detto di essere stata abusata sessualmente da un parente per 3 anni a partire dai 6 anni di età. «Ho letto da qualche parte che mediamente le vittime di abusi si rendono conto di aver subito una violenza dopo 14 anni circa» ha detto la Arngrim «Avevo 20 anni quando ho iniziato a parlarne e ho cominciato ad andare in terapia». L’attrice racconta di non aver mai rivelato gli abusi a nessuno a causa della giovane età «Non avevo un’idea chiara di cosa stesse succedendomi per riuscire a segnalare la cosa a qualcuno, quindi quando sono diventata un po’ più grande e ho cominciato a capire di cosa si trattasse ho detto che non avrei più preso parte a quella cosa e incredibilmente è finita lì». La Arngrim ha anche riferito che i suoi compagni di cast non ernao al corrente degli abusi e che ha tenuto la cosa segreta anche ai suoi genitori «É stato terribile, mantenere il segreto è stata la parte peggiore».