Le Super-auto di Ralph Lauren, roba da museo

Lo stilista che è diventato ricco e famoso Polo, la marca che ha come logo un giocatore in sella a un equino, è un collezionista di automobili. Ecco alcune delle sue utilitarie, in mostra a Parigi.

Le grandi automobili trovano sempre la loro strada per i musei, anche non di macchine. Il Museo d’Arte Moderna di New York, per esempio, ne conta tre nella sua collezione, incluse una Cisitalia e una Jaguar E-Type. Parecchi musei in giro per il mondo hanno mostrato collezioni di macchine prestate da ricchi proprietari. Ora è il turno di Ralph Lauren, che ha acconsentito a esporre parte della sua collezione al Museo di Arti Decorative di Parigi. Sono state scelte personalmente da Rodolphe Rapetti, il curatore della mostra, e sono tutte stupende e significative, e certo non banali, perché sono uniche. Eccole.

1930 Mercedes-Benz SSK Count Trossi – Si tratta della sola e unica  Mercedes-Benz SSK Count Trossi, del 1930. Fu costruita apposta per il Conte Carlo Felice Trossi, riccone italiano amante delle corse.

1933 Bugatti Type 59 Grand Prix – Ettore Bugatti è diventato un mito per le sue macchine da corsa. Piccole, splendenti e potenti, considerate capolavori di meccanica e di design. Bugatti è sinonimo di automobile di lusso, e, forse anche per questo, il creatore dava come nome ai suoi modelli solo un semplice numero.

1938 Alfa Romeo 8C 2900MM - Questo gioiello viene dalla mente di Vittorio Jano, il genio italiano dietro gran parte dei successi che l’Alfa ottenne prima della guerra.