Sasha Grey lascia il porno?

D’altronde, lo aveva annunciato qualche tempo fa: “Non voglio morire attrice a luci rosse”. Sasha Grey è una pornostar, ma...

D’altronde, lo aveva annunciato qualche tempo fa: “Non voglio morire attrice a luci rosse”.

Sasha Grey è una pornostar, ma un po’ diversa dallo stereotipo, in effetti. Il Corriere della Sera, che raccontava di un annuncio che anticipa la notizia di oggi, la descrive come “una pornostar appassionata dei film della Nouvelle Vague. Una pornostar che legge Burroughs, Yeats, Baudrillard e Nietzsche. Una pornostar che avrebbe voluto conoscere John Cassavetes e che amerebbe andare a cena con Catherine Breillat”. E soprattutto, ciò che più ci interessa, una pornostar pro tempore.

PORNO BYE BYE – Nel senso che la Grey, che ha anche girato film di tutt’altro genere con Soderbergh, ha sempre annunciato di non voler morire a luci rosse. Con un comunicato sul suo profilo Facebook, ora la ragazza afferma di voler passare dalle parole ai fatti: cinema hot, addio.

E’ ormai evidente che il mio tempo da attrice per adulti è finito. Non vi preoccupate, non ho trovato Gesù. Una cosa è certa, sono fiera di dire che non ho rimpianti, sento genuinamente di aver raggiunto tutto ciò che potevo come attrice. Sono stata in grado di lavorare con i professionisti migliori dell’industria, e conserverò per sempre gli amici e le relazioni che sono stata in grado di costruire. E’ stato per me semplicemente il momento migliore per andare oltre, mentre sono al massimo (per me ovviamente). La vita a volte ci porta in direzioni che non potevamo immaginare.

Insomma, ragioni artistiche e personali consigliano alla Grey di passare ad altri impieghi. Una decisione, come abbiamo visto, annunciata, che alla fine è davvero arrivata. Salvo -improbabili – smentite.