|

Valeria Marini a processo per due bracciali con diamanti

La storia la racconta Repubblica, e riguarda la showgirl Valeria Marini e un suo collaboratore, che è stato licenziato senza che gli venissero restituiti i gioielli che le aveva prestato:

La showgirl, secondo l’accusa, «si sarebbe appropriata di beni ed effetti personali appartenenti a Manuel Pirino — un suo ex collaboratore — situati all’interno della sua stessa abitazione, non restituendoli al legittimo proprietario». Due bracciali con diamanti e diversi abiti griffati, valutati dallo stesso Pirino 170mila euro, che l’attrice non gli avrebbe dato indietro, una volta cessato il contratto di collaborazione che li legava. Ieri la showgirl, sentita in aula, ha respinto le accuse. L’episodio risale al gennaio di tre anni fa. Pirino, di professione gioielliere, avrebbe custodito i suoi beni in un appartamento della showgirl, dove viveva.