La grande muraglia della vagina

L’artista inglese Jamie McCartney è l’autore di una muraglia ricca di sculture che rappresentano la parte più intima del corpo delle donne. La bacheca che accoglie le opere è lunga nove metri ed è costituita da quattrocento calchi in gesso di vagine, tutte diverse, divise in dieci pannelli di grandi dimensioni. La fascia d’età delle donne è 18-76 anni. Le vagine rappresentate appartengono a madri e figlie, sorelle gemelle, transgender, donne gravide, neo-mamme. “Mi sono accorto che molte donne soffrono d’ansia per via dei loro genitali – ha spiegato McCartney – e mi trovo in una posizione unica per far qualcosa”. La mostra, che ha sede a Brighton, è stata inaugurata dieci anni fa. E riscuote ancora successo.