Metti tante foto su Facebook? Ecco perché

Studi lo confermano: le donne riempiono il social network di scatti personali, e la ragione è nel rapporto che hanno...

Studi lo confermano: le donne riempiono il social network di scatti personali, e la ragione è nel rapporto che hanno con l’immagine di sé.

Più inondi la rete dei tuoi contenuti personali, in ipotesi, foto, più stai cercando l’attenzione degli altri, e più hai interesse a che le persone guardino quello specifico aspetto della tua personalità che metti in evidenza con le tue foto. Il concetto sarebbe provato da alcune ricerche scientifiche e pubblicato sui media americani. Insomma, chi abbonda in contenuti aggregati “basa i suoi rapporti sociali sull’apparenza e usa il social network per competere per l’attenzione”.

BISOGNO DI ATTENZIONE – Si tratta di attention-seeking, ovvero la lotta disperata per ritagliarsi un posticino al sole. Chi riversa tutte le sue energie nella pubblicazione di foto personali, probabilmente ha bisogno di conferme dall’esterno.

Le donne che hanno le reti sociali più ampie e postano più foto di loro stesse sono più coinvolte nella promozione della loro apparenza. “I risultati suggeriscono differenze persistenti nel comportamento di uomini e donne che risultano da focus culturali differenti sull’apparenza e sull’immagine femminile”, ha detto il ricercatore in un comunicato. “E’ scoraggiante notare che nel 2011 così tanti giovani donne continuano ad affermare loro stesse e il loro valore attraverso la loro apparenza fisica – in questo caso, postando foto su Facebook come forma di pubblicità. Forse questo riflette i valori distorti dell’apparenza femminile nella cultura popolare.

Come si vede, la ricerca evidenzia ciò che per i ricercatori è un problema, ovvero il fatto che i dati proverebbero come le donne, anche in epoca così moderna come la nostra, abbiano bisogno di affermarsi attraverso il loro fisico.