|

Il ragazzo morto per le pillole dimagranti

Londra: Lo studente 18 enne Chris Mapletoft non si accontentava del suo aspetto fisico e ha quindi ordinato in internet le pillole illegali per dimagrire DNP (Dinitrophenol) ed è morto. Il ragazzo era appassionato di sport e davanti a sè aveva un futuro radioso: era stato accettato in una delle migliori università del paese ed era il giocatore più forte della sua squadra di rugby, ma evidentemente tutto questo a Chris non bastava, riporta Bild. le pillole DNP non sono fatte per essere usate dall’uomo e si vendono  in internet come pesticidi o fungicidi.

(Foto: Bulls)
(Foto: Bulls)

PILLOLE DIFFUSE TRA I CULTURISTI – Le pillole DNP sono molto diffuse tra i culturisti perchè aumentano il metabolismo e scolpiscono i muscoli, ma i medici avvertono che ciò comporta un mucchio di effetti collaterali: «Il Dinitrophenol non può essere usato come un farmaco o un integratore alimentare e non è adatto al cunsumo da parte dell’uomo», ha avvertito un ufficiale di polizia britannico. Gli investigatori stanno ora cercando di capire dove il giovane abbia comprato le pillole che l’hanno condotto alla morte.

GLI EFFETTI COLLATERALI – Gli amici e i conoscenti di Mapletopf sono sconvolti: «Era un atleta, ma anche un bravissimo studente e un ragazzo fantastico, amato e rispettato da tutti», ha detto Kevin Knibbs, preside della scuola frequentata dallo studente. In un primo momento si era creduto che Mapletof si fosse ammalato di meningite, ma poi si è scoperto che la causa della morte è stata il surriscaldamento del corpo provocato dall’ingesitione delle pillole. Solo in Gran Bretagna l’anno scorso sono morte tre persone a causa del Dinitrophenol, mentre nel mondo la conta dei decessi sale a 62, secondo quanto riportato dal Daily Mail. La sostanza è stata commercializzata nel 1930 come pillola per il dimagrimento, ma è stata vietata nel 1938 a causa degli effetti collaterali: naso che cola, vomito, agitazione, vampate di calore, respiro affannato, sudorazione, vertigini e mal di testa per non parlare del battito cardiaco irregolare sono solo alcuni deglii effetti che questa sostanza ha sul corpo umano.