|

L’incendio alla locomotiva sulla Milano-Venezia

La circolazione dei treni sulla linea Milano-Venezia è interrotta da alcune ore per l’incendio della locomotiva di un treno merci della società Sistemi Territoriali, avvenuto nell’area di Verona, che ha provocato danni alla linea elettrica aerea.

L’INCENDIO DELLA LOCOMOTIVA SULLA MILANO.VENEZIA – L’incendio della locomotiva è avvenuto tra Verona Porta Vescovo e San Martino, dove si trovava il treno merci 53348 della società Sistemi Territoriali, gestore della locomotiva e del personale del treno. Al momento i treni regionali vengono fermati nelle stazioni di Vicenza e Verona, tratto nel quale sono stati attivati servizi sostitutivi con autocorriere. Due treni Freccia bianca dell’alta velocità Milano-Venezia sono stati deviati via Bologna-Verona, con ritardi di circa due ore. I tecnici sono al lavoro per la riattivazione della linea e contano su una rapida riattivazione di almeno uno dei due binari della linea. L’interruzione ha determinato disagi ai passeggeri, ed in particolari ai lavoratori pendolari che si muovono tra Vicenza e Verona.


IL DISAGIO DEI PENDOLARI  –
I pendolari su Twitter si lamentano della situazione

E si iniziano a prendere i primi provvedimenti

MILANO-VENEZIA: RIATTIVATO UN BINARIO – I tecnici di Rete ferroviaria italiana hanno da poco completato gli interventi per la riattivazione di un binario tra le stazioni di Verona Porta Vescovo e San Martino. È prevista tra qualche minuto la riattivazione della circolazione dei treni dell’alta velocità Milano-Venezia. L’interruzione causata dall’incendio del locomotore del treni merci della società Sistemi Territoriali ha provocato per alcune ore il caos nei trasporti ferroviari in buona parte dell’area del Veneto, con gravi disagi per i lavoratori pendolari. Ancora per alcune ore sono previsti ritardi dei treni.