|

Lo spot choc del bambino che muore dimenticato in auto

Una giovane madre spiega al suo bambino di un anno o due che scenderà dalla macchina per fare shopping e tornerà presto. Quindi chiude la vettura con il fanciullo all’interno. La donna cammina nei corridoi di un supermercato rinfrescati dall’aria condizionata, mentre il piccolo comincia a sudare e a piangere per l’elevata temperatura. Allertati dalle grida di dolore del bambino, alcuni passanti provano ad aprire uno sportello, senza però insistere. Poi il fanciullo perde conoscenza, il respiro si interrompe. Quando arriva la mamma qualcuno ha già rotto un finestrino per far passare aria. Ma era oramai troppo tardi per salvarlo. Arriva l’ambulanza che porta via il corpo del bambino, stroncato da arresto cardiaco.

 

bambini chiusi in auto 1

 

IL VIDEO CHOC – E’ il contenuto di un video aggiacchiante di 7 minuti diretto da Isaac Barker e realizzato per denunciare la pericolosa abitudine di lasciare i propri bambini all’interno dell’auto chiusa. Nelle macchine esposte al sole la temperatura può salire molto rapidamente, anche in un periodo relativamente fresco.

 

 

I NUMERI – Secondo gli esperti con una temperatura esterna di 15/20 gradi centigradi la colonnina di mercurio all’interno può superare il 45 gradi, in meno di mezz’ora. Con una temperatura esterna di 26 gradi all’interno del veicolo possono essere raggiunte temperature mortali in meno di dieci minuti. Le conseguenze per i bambini possono essere gravi soprattutto se si condidera che la temperatura corporea dei fanciulli può salire circa cinque volte più rapidamente di un adulto. I medici consigliano di non lasciare bambini in auto anche quando il finestrino è parzialmente aperto, e di farli bere ogni mezz’ora se si viaggia durante giornate particolarmente calde. Muore per il calore in auto un bambino ogni dieci giorni.