|

Il paese dell’incesto

“Posso andare verso casa con quest’attraente signora o siamo parenti stretti?” A questa difficile domanda rsponde l’islandese Alexander Annas Helgason, lo sviluppatore dell’App che si occupa del pool genico islandese.

islanda incesto 1

COME FUNZIONA LA APP – “Facciamo un esempio” ha detto Helgason, “ti trovi seduto in un bar con qualcuna che trovi interessante, così interessate che a un certo punto te la vuoi portare a casa: puoi prima controllare attraverso l’App  apposita se siete parenti o meno. Nel caso in cui risultasse di avere gli stessi nonni, un allarme ti avvertirebbe “.

320.000 ISLANDESI – Sono solo 320.000 in tutto, gli islandesi, si potrebbe pensare che dopo l’invenzione dell’App tutti rimarranno da soli a casa propria: “Fondamentalmente siamo una gfrande famiglia”, ha detto Helgason “siamo tutti discendenti di poche famiglie”

I DATI GENETICI – “I dati genetici dell’App provengono dall’  Íslendingabók, un database genealogico che si schiama come un libro medievale. Il database contiene le informazioni genetiche di circa 720.000 islandesi che hanno vissuto sull’isola a partire dal dodicesimo secolo. ” ha detto Helgason. Per gli islandesi sarà così possibile non solo scopire se si è già imparentati con la persona di cui si sono innamorati, ma anche ricostruire il proprio albero genealogico.