|

La Femen che imita il suicidio di Venner dentro Notre Dame

Un’attivista di Femen è stata arrestata dopo aver imitato a Notre Dame de Paris il suicidio dello scrittore e storico francese di estrema destra Dominique Venner. La ragazza in segno di protesta si è mostrata in pubblico in topless puntando alla sua bocca una pistola giocattolo, un chiaro riferimento al gesto estremo del 78enne intellettuale che si è tolto la vita martedì pomeriggio, in mezzo ai turisti, nella stessa cattedrale.

 

femen suicidio 2

 

“I FASCISTI ALL’INFERNO!” – Sul corpo della manifestante una scritta inequivocabile: “Possano i fascisti riposare all’inferno”. Venner era stato recentemente tra i più accesi oppositori alla legge che ha dato il via libera in Francia ai matrimoni gay. Secondo i rapporti dei medici lo scrittore sarebbe deceduto 20 minuti dopo lo sparo. Dopo il suicidio sulle pagine web di riferimento di Femen sono prontamente apparse frasi offensive per invitare gli estremisti di destra a seguire l’esempio di Venner per autoescludersi dalla scena politica europea.

“SUICIDATEVI!” – “Sbrigati, sull’altare di Notre Dame non c’è molto spazio”, ha scritto qualcuno sulla pagina fan di Femen su Facebook. Intanto Inna Shevchenko, leader del gruppo femminista all’Huffington Post, commentando l’ultima protesta, dichiara: “Questo è un messaggio a tutti coloro che sostengono ilf ascismo e a quelli che onorano la memoria del militante di estrema destra che si è suicidato a Notre Dame, tra cui Marine Le Pen”. Nel mese di febbraio alcune attiviste di Femen avevano manifestato nella stessa cattedrale per ‘celebrare’ le dimissioni di papa Benedetto XVI.

(Credit photo: Afp / Huffington Post)