|

La verità segreta sui siti di dating online che ti farà passare la voglia di usarli

Si chiama “Plenty Of Fish“, un nome basato sul famoso detto che vede “un sacco di pesci nel mare”, specialmente quando ci si riferisce alla ricerca di un possibile partner. È uno dei siti di online dating più famoso del mondo, con 55 milioni di utenti sparsi in tutto il globo pronti a trovare l’anima gemella e a scambiarsi frasi “piccanti” sulla piattaforma.

online-dating-sesso-1

LE DONNE? SONO UOMINI IN VENA DI SCHERZI – Ed è proprio a proposito di quest’ultimo dettaglio che i vertici del social network per cuori solitari hanno deciso di agire, annunciando una stretta sulle “molestie virtuali” da parte degli utenti uomini alle donne iscritte che, spesso, si ritrovano a dover gestire decine di messaggi di sconosciuti in vena di fantasie erotiche non richieste. Ma c’è di più: per ammissione del fondatore Markus Frind, su Plenty Of Fish ci sarebbero anche un certo numero di uomini che si spacciano per donne, divertendosi a sostenere “conversazioni bollenti” con altri uomini. Anzi, secondo il Daily Mail, la maggior parte delle donne che si descrivono “a caccia di sesso senza limiti” sarebbero, in realtà, uomini in vena di goliardie.

INCONTRI OCCASIONALI O RELAZIONI DURATURE? – Questo però non rientrava nei piani dei creatori del sito, il cui scopo originario era quello di permettere agli utenti di creare “relazioni significative” e non di prendersi in giro protetti dall’anonimato. “Quando ho creato Plenty Of Fish – ha spiegato Frind con un comunicato ufficiale sul sito – Volevo che tutti conoscessero la persona giusta. Sono arrivato ad avere 10 milioni di utenti senza avere nemmeno un dipendente, dando vita a migliaia di nuove coppie. Poi, circa tre anni fa, tutti hanno cominciato ad accederci da cellulare e molti utenti uomini hanno cominciato ad usare il sito per cercare incontri occasionali”.

 

LEGGI ANCHE: “Io odio i maniaci di merda” – La vendetta

 

NUOVE REGOLE – Così Frind, che sostiene che dalle coppie nate grazie al suo sito nasceranno almeno un milione di bambini, ha dato un taglio netto e cambia le regole: il primo contatto non dovrà essere basato sul sesso, non so potrà contattare una persona molto più giovane (o più vecchia) della reale età dell’utente e la funzione Intimate Encounters verrà disabilitata. “Tanto – conclude Frind – Gli Intimate Encounters potevano essere descritti solo come un mucchio di uomini arrapati che fingevano di essere donne”.

(Photocredit: Thinkstock)