“Riotta? E’ al Sole 24 Ore perché sta bene a Berlusconi e Letta”

08/10/2010 - di

Nelle more dell’inchiesta sul Giornale c’è un’intercettazione in cui il responsabile stampa della Marcegaglia spiega a Porro perché l’ex direttore del Tg1 è stato nominato al timone del giornale di Confindustria. “Solo cortesia istituzionale”, spiega però il capo degli industriali

Nelle more dell’inchiesta sul Giornale c’è un’intercettazione in cui il responsabile stampa della Marcegaglia spiega a Porro perché l’ex direttore del Tg1 è stato nominato al timone del giornale di Confindustria. “Solo cortesia istituzionale”, spiega però il capo degli industriali

“Guarda che quella è stata concordata, c’è il benestare di Berlusconi e di Letta, forse tu non lo sai ma è così”. Nicola Arpisella, responsabile dei rapporti con la stampa di Emma Marcegaglia, risponde così a Nicola Porro del Giornale che si lamenta del direttore del Sole 24 Ore, Gianni Riotta.

UNA QUESTIONE PRIORITARIA – “Avete fatto sta scelta di Riotta che qui la considerano come, hai capito? Cioè, il giornale peggiore del mondo”, aveva detto Porro ad Arpisella, ricevendo poi la replica che chiamava in causa Berlusconi e Letta. A mo’ di giustificazione, pare proprio: nel senso che al Giornale il responsabile stampa di Confindustria fa sapere che l’approdo al Sole dell’ex direttore del Tg1 è ‘questione di accordi’ con l’esecutivo. Riotta, piccato, proprio ieri ha risposto via Twitter al contenuto delle intercettazioni che stava uscendo dalle agenzie di stampa: “E’ sempre divertente quando chiedono il tuo licenziamento perché non ti considerano allineato ci si sente di nuovo ragazzi”, scrive sul social network il direttore del Sole: in effetti, però, il richiamo di Porro però non faceva un discorso di ‘schiena dritta’, ma parlava di ‘giornale peggiore del mondo’

PRECISAZIONI CHE NON PRECISANO – La Marcegaglia ai pm ha precisato che l’affermazione che chiamava in causa Berlusconi e Letta, però, non era da intendersi in senso malizioso: la presidente di Confindustria faceva sapere che aveva avvertito presidente del Consiglio e sottosegretario per “dovere istituzionale”, essendo Riotta ancora stipendiato Rai. Ecco, in questi casi si dice ‘la toppa peggiore del buco’: non c’era alcun motivo per considerare ‘istituzionale’ la figura del governo in Rai, perché, semplicemente, l’editore ‘di riferimento’ della Rai non è il governo, ma il parlamento. Oppure, volendo, l’azionista di maggioranza è il ministero dell’Economia, e non la presidenza del Consiglio. Insomma, quella della Marcegaglia sembra davvero una scusa. E nemmeno tanto credibile.

6 Commenti

  1. giuspe scrive:

    questo é in lizza per gli ‘Incredible Revelations Awards 2010′…

  2. Tetsuo scrive:

    Ecco perchè il TG1 di Riotta sembrava cosi filoberlusconiano :D

    Manco un direttore di TG sanno nominare quelli di sinistra… semo proprio messi male!

  3. Ave Massenz scrive:

    Considero Gianni Riotta giornalista, Direttore e persona capace ed esemplare. E’ colui che dà notizie certe ed opinioni che inneggiano al dialogo ed al bene. Se Porro ha affermato quanto pubblicato, ha voluto colpire una persona che non ha nulla da nascondere. Definisco,invece, quanto successo tra il Giornale e la Presidente di Confindustria, il peggio che un giornalista ed i suoi direttori possano fare, avendo un giornale a disposizione. Il buon giornalismo non si fa in quel modo. Sostengo che Riotta abbia la capacità di essere un ottimo Direttore del Sole 24 ore, come lo è stato con la direzione del TG1. Il signor Porro forse non ha visto il risultato di vendite che Il Sole ha ottenuto con la direzione di Gianni Riotta.

  4. Pingback: Meglio anonimi | Informare per Resistere

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ultime Notizie