|

Tutti i papi più perversi della storia

Dal 13 marzo alla guida della Chiesa Cattolica c’è Jorge Mario Bergoglio e Papa Francesco adesso si occupa della nuova immagine del Vaticano. Il primo gesuito eletto Papa rompe la tradizione e si avvicina alla povertà ma chi l’ha preceduto era modesto come la nuova figura?

256 PAPI – Prima di Papa Francesco I, tra i 256 predecessori sono pochi i nomi che hanno avuto a che fare con la ‘povertà’ ma Bergoglio rappresenta un elemento di rottura proprio con la tradizione dello sfarzo. Durante il periodo del Rinascimento, i Papi erano noti per l’avidità e per i piaceri carnali. 20 Minuten ricorda la presenza delle prostitute che servivano alla compagnia papale e poi l’incesto, gli avvelenamenti, le orge di gruppo: insomma, i tempi della sobrietà attuale erano molto lontani.

guarda le immagini:

LEGGI ANCHE: Ior, la culla degli scandali che inquieta Papa Francesco

 

SOBRIETA’ – I Papi non vivevano con l’ideale della castità predicato dalla Chiesa come, ad esempio, Papa Sergio III (904-911) noto per le sue amanti e così è stato per Giovanni X, Leone VI, Leone VII, XI. Il ruolo del traditore è stato giocato da Giovanni XII descritto come uno “dei personaggi più spregevoli che Roma abbia mai conosciuto”, si dice che abbia violentato delle pellegrine all’interno della Basilica di San Pietro e che sia stato ucciso dal marito di una donna con cui è stato trovato a letto. Leone III era un adultero noto e i suoi nemici volevano tagliargli occhi e lingua ma è riuscito a fuggire. Giovanni VIII (872-882) è il primo di otto Papi venuto a mancare per morte violenta: fu ucciso in battaglia oppure cadde avvelenato dai suoi parenti e alcuni dicono che non fosse un uomo ma la leggendaria Papessa Giovanna. Papa Formoso (891-896) fu trascinato in tribunale da morto, con il corpo decomposto e gettato successivamente nel Tevere. Benedetto IX è detto anche il Papa bambino, descritto come bisessuale, si dice che abbia avuto rapporti sessuali con animali e che abbia avuto a che fare con la stregoneria e il satanismo e c’è chi lo ha definito: “demone dell’inferno con la maschera da sacerdote”. Innocenzo IV è passato alla storia per il suo ‘contributo’ all’Inquisizione, si dice che abbia introdotto nuovi metodi di tortura. Alessandro VI (1492 al 1503) forse ha avuto una relazione con sua figlia Lucrezia Borgia, e forse ha avuto in totale nove figli da diverse amanti. Leone X (dal 1513 al 1521) è il Papa che ha imposto la scomunica di Lutero e ha lasciato un debito così alto che alla sua morte non c’era denaro nemmeno per le candele.

 

(Photo Credit/Getty Images)