Il cane buono che ha commosso il mondo

01/04/2013 - di

Quando poi i protagonisti delle storie strappacuore sono animali eccezionali, il risultato è assicurato

Il cane buono che ha commosso il mondo

Appena pubbicata su Reddit questa foto ha ottenuto 13.000 like. La foto non è nuova, ritrae una blogger conosciuta come Zipperhead e il suo cane Shelby, una femmina di Rhodesian Ridgeback addestrata ad assisterla ed è stata pubblicata nel 2008, facendo furore anche all’epoca.

UN CANE PREZIOSO - Shelby non solo assiste quotidianamente la donna, affetta da una malattia neurologica degenerativa, la sindrome di Ehlers-Danlos, che ne limita sempre di più i movimenti. Iin più sente in anticipo quando la donna sta per essere colpita da una crisi  e al suo approssimarsi l’avverte e cerca di bloccarla per evitare che si possa far male, al punto da saltarle in braccio e rimanerci fino a che la crisi non è finita.

VIRALISSIMA - La storia e i suoi protagonisti rappresentano tali e tanti valori positivi che ad ogni su riproposizione si ripete il fenomeno e l’immagine-simbolo che la rappresenta diventa subito virale. (Photocredit: HpUsa/Chiarian Blogspot)

6 Commenti

  1. jena scrive:

    io adoro gli animali dopo che ho conosciuto i musulmani

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ultime Notizie

good morning italia

Banzai diventa partner industriale di Good Morning Italia

0:40 Good Morning Italia, il servizio italiano di informazione essenziale che offre uno sguardo panoramico sul mondo ogni mattina, è uscito dalla fase beta diventando un’impresa e comunicando un accordo di partnership con Banzai Media, che è entrata nel capitale della società CONTINUA

ITALY-CINEMA-FESTIVAL-MOSTRA

Venezia 71: il pagellone al giro di boa

19:50 Da Elio Germano ad Alba Rohrwacher, dalla vita impossibile al Lido al cinema francese. E' passato quasi metà del Festival di Venezia numero 71 e si possono dare i primi voti alla Mostra CONTINUA