Justin Bieber, l’odioso ragazzino che guadagna 300mila dollari a concerto

Il cantante sedicenne, per ogni esibizione canora, surclassa artisti del calibro di Sheryl Crow (146.500$), Weezer (150.000$) e Bret Michaels (64.000$). Certo, scrive...

Il cantante sedicenne, per ogni esibizione canora, surclassa artisti del calibro di Sheryl Crow (146.500$), Weezer (150.000$) e Bret Michaels (64.000$).

Certo, scrive il The smoking gun, Justin Bieber non guadagna tanto quanto Rascal Flatts (702.500$), Kiss (500.000$) , o Keith Urban (487.500$), ma i suoi 300mila dollari, di tutto rispetto, lo pongono in cima alla lista dei guadagni dei tour estivi.

SURCLASSA I COETANEI - Se si guarda tra  decine di contratti di concerti viene fuori che Bieber guadagna molto più  di tutti i suoi coetanei, il doppio di Drake (155.000$), tre volte quello della star di Disney Selena Gomez (100.000$) e quattro volte più del vincitore di “American Idol” Jordin Sparks (75.000$). Un estratto da un recente contratto di prestazione di Bieber – che prevede che i pagamenti siano fatti alla società Bieber Time Touring, LLC - lo trovate nel link dell’articolo.

$$$ - Sempre nell’articolo, trovate anche un grafico che mostra i guadagni per concerto di Bieber e  di poche decine di altri artisti che hanno fatto tour nel corso degli ultimi mesi. Come prevedono molti contratti, Bieber può guadagnare più della sua quota garantita di 300.000 dollari sulla base di incassi lordi (Gbor), una percentuale dei quali è fornita alla giovane post star  nel dopo-concerto. Inoltre, sono i promoter a fornire a Bieber i sistemi audio e di illuminazione, che rappresentano un costo-spettacolo per il quale il giovane interprete non è responsabile. Bieber, rappresentato dalla Creative Artists Agency, non paga per l’apertura di un contratto, è assicurato ” Headline al 100% ” e chiude tutti gli spettacoli in base al suo contratto di spettacolo standard. Meglio di così…