Il ragazzo disabile morto soffocato dalla polizia

19/02/2013 - di

Robert Saylor, affetto da sindrome di Down, sarebbe deceduto per asfissia. Tre agenti coinvolti nel caso

Il ragazzo disabile morto soffocato dalla polizia <1>

Tutte le foto <1>

Il ragazzo disabile morto soffocato dalla polizia

Vedi foto

    SCOPRI >>

    Morto per soffocamento, dopo essere stato ammanettato dalla polizia, per essersi rifiutato di lasciare un cinema. Il 26enne americano Robert Saylor, affetto da sindrome di Down, è morto a New Market, in Maryland, mentre si trovava in custodia cautelare. E’ stato l’ufficio del Baltimore County Medical Examiner a spiegare come il giovane possa essere morto per asfissia, come spiega il Daily Mail.

    IL CASO DI ROBERT SAYLOR – La prova verrà adesso fornita alla Procura dello Stato per la revisione del caso, dopo la chiusura dell’indagine. Grazie alla collaborazione di diversi testimoni, è stato possibile ricostruire quanto avvenuto nel cinema: il film (“Zero Dark Thirty”) era appena terminato, quando il giovane si è rifiutato di lasciare la sala. I dipendenti hanno così chiamato la polizia: Saylor è stato ammanettato ed ha cominciato a mostrare difficoltà evidenti non appena è stato messo a faccia in giù per terra. Quando gli agenti si sono accorti dei problemi del ragazzo hanno tolto le manette e lo hanno portato in un ospedale. Ma è stato tutto inutile, dato che Saylor è stato poi dichiarato morto.

    GLI AGENTI COINVOLTI – I tre agenti coinvolti nella morte di Saylor, il tenente Scott Jewell, il sergente Ricco Rochford e James Harris sono ancora in libertà: “Gli inquirenti stanno ancora cercando di determinare in modo esatto cosa ha causato la morte di Saylor”, hanno spiegato le autorità. Probabile il congedo amministrativo, in attesa di comprendere se verranno imputati per omicidio. La madre del ragazzo ha denunciato l’azione dei poliziotti come “incomprensibile”: “Non avrebbero mai dovuto arrestarlo”, si legge sul Daily Mail.

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

    Ultime Notizie

    467920830

    BULGARIA-ITALIA 2-2: pareggio in rimonta, Eder salva Conte

    20:04 Qualficazioni Euro 2016, azzurri irriconoscibili per larghi tratti del match: in vantaggio con un autorete di Minev, si fanno riprendere e superare dai padroni di casa a segno con Popov e Micanski. Il pareggio arriva solo a 6 minuti dalla fine con un gran gol dell'oriundo della Sampdoria CONTINUA

    Mercato Luce e Gas, tutto quello che devi sapere

    Mercato luce e gas, tutto quello che devi sapere

    16:55 Differenza tra distributori e venditori, pregi e difetti del mercato libero e del servizio a maggior tutela, condizioni per il cambio di un operatore, qualità del servizio ed indennizzi relativi. Alla scoperta del mercato luce e gas CONTINUA

    Sergio Chiamparino, candidato governatore della Regione Piemonte per il Partito Democratico (Lapresse)

    Firme false, il caso Piemonte: Chiamparino e quella legislatura a rischio

    15:12 Dopo il precedente Cota, anche il governatore dem costretto a fare i conti con il ricorso al Tar, presentato dalla Lega e accolto dai giudici, per le presunte irregolarità sulle liste. Ma l'ex sindaco non intende lasciarsi logorare, pronto alle dimissioni se emergessero responsabilità. Tutto dipenderà dal verdetto del Tribunale amministrativo: il 9 luglio o qualche mese dopo. Sullo sfondo, la faida interna tra le anime del renzismo piemontese, fassiniani e cattodem CONTINUA