|

Quanta Coca-Cola puoi bere senza morire?

Dopo tre anni le autorità hanno chiarito le cause della morte della trentenne della Nuova Zelanda, grande consumatrice di Coca-Cola: la bevanda gassata le è stata fatale per le enormi quantità quotidiane ma quanto fa male?

L’ANALISI – Dieci litri al giorno: questa la quantità ingerita ogni giorno da Natasha Harris che conviveva con una dipendenza dalla famosa bibita nera (ne abbiamo parlato qui). Dopo tre anni di indagini, gli esperti hanno chiarito che “le bevande gassate sono state un fattore sostanziale” nella sua morte. La trentenne è deceduta per arresto cardiaco e oggi la Bild si interroga sulla pericolosità della Coca-Cola.

guarda le immagini:

LEGGI ANCHE: Come si muore di Coca Cola

PERICOLO ? – Dieci litri  di Coca-Cola al giorno, certo, rappresentano uno standard difficilmente raggiungibile ma anche chi ne beve molto meno deve preoccuparsi degli effetti della bibita? Il fegato di Natasha era ingrossato a causa della grande quantità di zuccheri. Il nutrizionista tedesco Sven David Mueller sottolinea che le bevande stimolanti vanno consumate con moderazione perché contengono caffeina. Il problema riguarda solo la Coca Cola? Ad esempio il the nero è molto più forte della Coca Cola, il caffè è dalle cinque alle dieci volte più forte e le bevande energetiche hanno tre volte la quantità di caffeina della Cola: insomma, la bibita nera non è il solo ‘pericoloso criminale’.

ATTENZIONE – Un altro fattore molto importante da tenere sotto osservazione è la quantità dello zucchero, ad esempio una bottiglia di mezzo litro di Coca Cola contiene fino a 18 zollette di zucchero, moltiplicatele per i dieci litri al giorno: non è certo un toccasana per la salute. Mueller consiglia di non superare la dose di mezzo litro di Coca Cola al giorno: questo è il tetto massimo da non oltrepassare e se proprio non se ne può fare a meno, prendetela senza zucchero. Il portavoce della Coca-Cola, Geert Harzmann spiega: “Sulle nostre etichette forniamo informazioni nutrizionali sulle nostre bevande e anche sulla percentuale di calorie al giorno raccomandate: in questo modo forniamo ai consumatori la possibilità di attuare una scelta consapevole”. Bevete, ma con moderazione.

 

(Photo Credit/Bild/Getty Images)