|

“Ridateci le pistole, vi daremo denaro”

Obama l’aveva suggerito e nella contea di Camden è già stato fatto. “Ridate indietro la vostra pistola in cambio di denaro”. Così, nel capoluogo del New Jersey, in soli due giorni sono state raccolte 1.137 armi da fuoco, un vero e proprio record secondo i funzionari statali.

Guarda la gallery

SCOSSI – A raccontare la particolare operazione è Philly.com. Jeffrey S. Chiesa, attuale procuratore, ha raccontato che molti proprietari che si sono presentati per la consegna nelle due chiese di Camden questo weekend, erano in gran parte motivati dalla tragedia di Sandy Hook, nel Connecticut. Chiesa ha spiegato l’adesione di massa alla campagna, durante la conferenza stampa al dipartimento di polizia di Camden, dove cumuli di armi da fuoco, appena consegnate, erano messe in mostra per gli scatti della stampa. “Diversi possessori di armi hanno pubblicamente detto, che alla luce della situazione in Connecticut, volevano consegnare tutto” ha raccontato Paul Loriquet, suo portavoce.

RECORD – Le chiese che hanno “ospitato” le pistole sono state la Antioch Baptist Church e la Higher Ground Temple Church of God in Christ. Venerdì scorso, Adam Lanza, 20 anni, ha ucciso la madre nella sua casa a Newtown e sei adulti e 20 bambini presso la scuola elementare di Newton, prima di togliersi la vita. Loriquet racconta che il riscatto record per eccellenza, in realtà, avvenne nel 2009, a Newark, East Orange e Irvington, con 700 armi raccolte in un giorno e mezzo nella sola contea di Essex. Una pratica che comunque rimane comune a Camden, dove l’anno scorso, in una operazione simile, sono state riscattati 110 mila dollari. Di questi 6mila sono finiti in buoni spesa e 39mila in cambiali.

PREZZO – Il pagamento dell’arma è stato impostato su una scala variabile, con un massimo di 250 dollari. Il capo della polizia Scott Thomson ha dichiarato che la maggior parte delle 533 pistole e 504 fucili consegnati, di cui cinque semiautomatici, erano funzionanti. Alcuni residenti, intervistati venerdì, hanno raccontato che hanno preferito dare via il pezzo di ferro perché non lo volevano più nelle loro case. Davanti a un giornalista, un signore ha raccontato che con i 400 dollari ricevuti ci ha comprato i regali di Natale. Miglior investimento fatto sotto l’albero.

LEGGI ANCHE: