Sesso al museo, a Vienna la notte è degli scambisti

L’Art Hall della capitale austriaca inaugura una mostra con orgia annessa: i visitatori possono andare al museo di giorno, e...

L’Art Hall della capitale austriaca inaugura una mostra con orgia annessa: i visitatori possono andare al museo di giorno, e frequentare un night club per “swingers” di notte

Nel nome dell’arte, in Austria si incoraggiano gli spettatori a superare le proprie inibizioni passando dentro un locale per coppie scambiste per ammirare un capolavoro di Gustav Klimt. “La Secession di Jugendstil” è il nome della struttura che ospita la mostra hard. Di giorno è un vero e proprio museo, di notte, pagando un biglietto il cui prezzo oscilla dai 6 ai 42 euro si può entrare nello scantinato della struttura, trasformato per l’occasione in un locale hard.

PERMESSI PREMIO – Per i visitatori entrare non è difficile: basta dimostrare di essere maggiorenni. E la fila all’entrata testimonia il successo dell’iniziativa. Una parete del murales della “stanza” mostra tre donne più o meno nude, l’altra una specie di “incubo” fatto di donne nude e zombie. L’artista svizzero Chrisoph Bluechel, che ha curato la rappresentazione, non vuole commentare, mentre le autorità austriache, che avevano autorizzato e finanziato l’allestimento convinti che fosse un progetto culturale, non sono felicissime in questo momento. Il più raggiante è il padrone del locale di scambisti, che sta riscuotendo un successo clamoroso e una pubblicità gratuita che non si sarebbe mai immaginato.