|

Veronica Cappellaro: la consigliera che spende 1800 euro per le foto

Nelle more dello scandalo Fiorito, Paola Zanca sul Fatto Quotidiano ci offre un ritratto di Veronica Cappellaro, consigliere regionale del Lazio:

 

A 31 anni, con due figli, Veronica Cappellaro è consigliere regionale del Lazio e presidente della commissione Cultura. Tredici mila euro netti al mese. Ma alla giovane Veronica non devono essere bastati: altrimenti non si spiega come mai, secondo le fatture che circolano negli uffici del Pdl romano, le siano serviti 1.080 euro per una “r ipresa fotografica”, 17 mila euro per le cene da “Pasqualino al Colosseo”, altri 8.800 euro per una “cena sociale” al Bar Martini.

La Cappellaro, d’altronde, non ha mai vissuto a giri bassi:

Arriva dai Parioli, quartiere bene della Capitale. A 19 anni viene eletta con Forza Italia in consiglio municipale, dove resta per due mandati, fino al 2008. Dicono che i voti glieli abbia trovati il padre, conosciutissimo nella zona. Poi ha allargato gli orizzonti, collaborando – così recita il suo curriculum – con “il coordinatore Nazionale l’On. Sandro Bondi”.

E poi ci sono i suoi matrimoni:

Ma la sua casa è ancora ai Parioli: difficile non notarla, raccontano gli uomini della strada, quando passa per le vie, giubbino di jeans spartano e polsini in pelliccia di visone a corredo, accompagnata dalla baby sitter che porta la carrozzina. La garota dei Parioli di figli ne ha due: uno, che di secondo nome fa Silvio, lo ha avuto dal Luca Pompei, primo marito nonché nipote di Giorgio Almirante. Il secondo, di dinastia più al passo con i tempi, è figlio del nuovo compagno, il finiano Francesco Pasquali, consigliere regionale anche lui, già capo dei giovani di An transitato nel Fli dopo l’elezione nel listino blindato di Renata Polverini.

LEGGI ANCHE: