Quelli che vogliono fare musica sulla Luna

18/06/2012 - di

Un gruppo musicale sta raccogliendo fondi per costruire uno studio di registrazione lunare

Quelli che vogliono fare musica sulla Luna <1>

Tutte le foto <1>

Quelli che vogliono fare musica sulla Luna

Vedi foto

    SCOPRI >>

    Ognuno ha le sue ispirazioni. Per Muddy Waters è stato “il Delta del Mississippi”, per Bob Dylan “i vecchi treni”. Per questi ragazzi del Stuff Monsters Like Haunted l’ispirazione vuole essere la Luna: loro hanno tutta l’intenzione di scrivere il primo disco di folk music lunare. E però hanno bisogno di essere presenti dove la loro ispirazione cresce e si sviluppa: appunto, sulla Luna. Mica scherzi.

    UNA STARTUP PARTICOLARE - Per questo hanno chiesto a Kickstarter, piattaforma online per gli startupper, uno spazio per promuovere la loro raccolta fondi, un vero e proprio “Lunar Aid”.

    guarda le immagini: 

    Hanno bisogno, dicono, di ventuno milioni di dollari per “arrivare sulla Luna, costruire una base lunare, produrre il nostro album folk” in tranquillità, dicono quelli del gruppo. Perché donare denaro a questo progetto? I motivi sono due, e molto validi, credono gli startupper musicali: primo, è uno dei progetti più ambiziosi che Kickstarter abbia mai ospitato, per cui è l’occasione “di entrare nella storia”.

    GRANDI PROGETTI - Secondo, perché non è certo solo un esperimento di egoismo: “Non è un progetto solo per noi. Sicuramente, tutti potranno giovarsi della splendida musica folk spaziale, ma di certo si avrà l’occasione di trasferirsi sulla Luna ed iniziare una nuova vita”. Che l’esplorazione spaziale passi anche dalla musica? Tanto per gradire, i promotori del progetto nel video di lancio sono vestiti “da Frankenstein e signora”.

    LEGGI ANCHE: 

    La Cina alla conquista dello spazio - Foto

    Il lago tropicale sulla luna di Saturno - Foto

    Perché ci piace la musica deprimente

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

    Ultime Notizie

    Tavecchio 3, ma il Top sono i duelli su twitter

    19:40 I DUELLI SU TWITTER 8 Il secondo più importante social network questa settimana ha dato il meglio di sé, o meglio lo hanno dato i politici. Primo fra tutti il premier Matteo Renzi che si è lanciato in hastag molto particolari come #mentreloro o CONTINUA