|

I cadaveri squartati che parlano al presidente

I resti di sei uomini squartati, che portavano uniformi della polizia, sono stati trovati oggi distribuiti in 13 sacche di plastica nei pressi della citta’ di Culiacan, capitale dello stato di Sinaloa, nel nord est del Paese.

IL MESSAGGIO – Lo riferiscono media, precisando che sul posto e’ stato rinvenuto un grande lenzuolo con stampato in stampatello un messaggio per il presidente Felipe Calderon in cui si denunciano i capi della polizia locale. In esso si avverte Calderon che non potra’ debellare la delinquenza poiche’, a loro dire, tali capi ‘sono stati designati dal governatore di Sinaloa Mario Lopez Valdez, per ordine di Joaquin ‘El Chapo’ Guzman’, il piu’ potente narcoboss del Messico impegnato in una sanguinosa ‘guerra’ contro i cartelli dei fratelli Beltran Leiva e dei Los Zetas.

LEGGI ANCHE: