La ninfomane di Monaco colpisce ancora

Young couple's feet under blanket

Storia di una donna che proprio non riesce a smettere di fare sesso

La donna, nota per essere la ninfomane di Monaco, ha colpito una seconda volta.

IL CASO – La Polizia di Monaco di Baviera ha soccorso l’ultima vittima in evidente stato di shock: piangeva disperato dopo 36 ore di calvario. La tedesca ha costretto l’africano a fare l’amore più di otto volte  di seguito. “L’ho incontrata su un autobus – ha detto l’uomo – e mi ha invitato a casa sua. Oh Dio! È stato un inferno… Non posso camminare, per favore aiutatemi”.

LA MANTIDE – L’insaziabile signora ha 47 anni e un’altra vittima alle spalle: Dieter Schulz, 43 anni. Lui l’ha incontrata in un bar del centro della sua città, poi l’ha seguita nel suo appartamento e hanno avuto una serie di rapporti fino allo sfinimento di Schulz. Un portavoce della Polizia ha confermato dicendo: “Ha soddisfatto ogni suo desiderio ma lei ha chiesto di più e l’uomo, esausto, si è negato ed è scappato dal balcone”. Quando le forze dell’ordine sono arrivate sul posto, chiamate da Schulz, lei ha proposto loro una bella sveltina ma ovviamente hanno rifiutato. La donna adesso è sotto osservazione in una clinica psichiatrica.