|

“La fedeltà? Non esiste”

Dimenticate tutto le norme sulla correttezza e l’onestà che avete imparato e apritevi all’infedeltà. La svizzera Michèle Binswanger autrice di “Mamas macho” toglie il diritto alla vita della monogamia.

 

LEGGI ANCHE: Il sito per vendicarsi delle corna

 

IL PARERE – Secondo la Binswanger l’ideale sociale di “fedeltà” sarebbe una bugia, eppure lei è sposata da 13 anni con lo stesso uomo ma questo è “un fatto privato” dice. Barare sarebbe quindi la cosa più normale del mondo, a dirlo non è solo l’autrice ma i sondaggi. Agli uomini spetta la palma del 44% e le donne sono ferme in seconda posizione con il restante 36% e il restante 20%? Forse sono quelli che non sanno.

LE CAUSE – Ci sono settori che hanno costruito un guadagno sulla voglia di avventura: i siti di incontro, la pornografia, la prostituzione e… i terapeuta di coppia. “Nel tempo il desiderio erotico nel rapporto può spostarsi su altre persone – dice l’autrice – la domanda è quanto può essere utile il dogma della monogamia? Se la frustrazione sessuale è maggiore della scappatella allora perché preservarla per principio?” si chiede in conclusione.

VIVI I TUOI DESIDERI – Con l’appello “vivi il tuo desiderio” Michèle ha innescato il vortice della polemica. Nella maggior parte dei sondaggi la lealtà è ancora molto importante. “Siamo a conoscenza dei valori presentati dalla società ma perché fidarci ciecamente di modelli precompilati se non rispecchiano le nostre esigenze? – e ancora – Non sono per il sesso senza impegno ma sono sicura della necessità di ampliare gli orizzonti della monogamia”. E voi cosa ne pensate?

LEGGI ANCHE: