Iceberg è salva
|

Iceberg è salva! La cagnolona italiana era condannata a morte in Danimarca

Iceberg è salva. Il Parlamento danese ha approvato oggi all’unanimità una legge, che le risparmierà l’assurda e ingiusta morte. Di proprietà dello chef italiano Giuseppe Perna, la cagnolona era arrivata nel Paese scandinavo nel marzo scorso. Aveva viaggiato regolarmente in aereo e aveva superato la dogana senza problemi. Poi, però, la zuffa con un altro cane ha causato l’intervento della polizia, che si è resa conto che Iceberg è una femmina di dogo argentino, una delle specie proibite in Danimarca, dove è ritenuta pericolosa. A quel punto la prospettiva era la soppressione.

LA CAMPAGNA #FREEICEBERG HA FUNZIONATO: ICEBERG È SALVA

Un’incredibile mobilitazione internazionale è riuscita prima dell’estate a evitare l’abbattimento della cagnolona, ma solo oggi Iceberg è salva per davvero. La piccola modifica del testo di legge approvata dal Parlamento apre un corridoio per l’animale, che potrà così lasciare il canile, per rientrare subito in Italia e riabbracciare il suo padrone, Giuseppe Perna.

La femmina di dogo argentino sarà liberata a giorni, non appena la legge sarà pubblicata e il provvedimento, quindi, entrerà in vigore. La presidente dell’Enpa (Ente nazionale protezione animali), Carla Rocchi, è esultato alla notizia che Iceberg è salva:

Una vittoria meravigliosa ottenuta grazie a una mobilitazione senza precedenti. Dalla cantante Noemi agli europarlamentari 5 Stelle, dal ministro Angelino Alfano a Franco Frattini, Iceberg è riuscita a creare una catena di solidarietà trasversale. Ma se la cagnolona potrà presto riabbracciare Giuseppe lo deve anche a centinaia di migliaia di italiani che si sono schierati al suo fianco premendo sulle istituzioni. Anche su quelle danesi. Desidero per questo ringraziare l’Ambasciatore danese in Italia e l’Ambasciatore italiano in Danimarca, il Ministro danese delle politiche agricole e alimentare, il governo e il parlamento danese.

IL PARLAMENTO DANESE HA APPROVATO ALL’UNANIMITÀ LA LEGGE SALVA-ICEBERG

Su Facebook, intanto, Giuseppe Perna ha condiviso la notizia dell’approvazione della legge all’unanimità da parte del Parlamento danese, che ha ringraziato. Da mesi lo chef avellinese si batte per la liberazione della sua dogo argentina.

Foto copertina: dalla pagina Facebook di Giuseppe Perna