Lele Mora torna a fare l'agente dei vip
|

Lele Mora torna a fare l’agente dei vip: «Lavoro già con Lippi, la Ventura e Irene Pivetti»

Lele Mora torna a fare l’agente dei vip: «È ufficiale, mi sono rimesso in gioco. Il mio lavoro è regalare dei sogni a chi ha dell’arte», racconta ai microfoni di Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano. Durante la trasmissione ECG, condotta da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, l’agente coinvolto nello scandalo Ruby ha rivelato anche i nomi dei big dello spettacolo che sono tornati a farsi rappresentare da lui: «Da Claudio Lippi, che fa Tale e Quale e tornerà su Domenica In con la famiglia Parodi, oltre a fare la radio. Claudio Lippi può fare tutto, il conduttore, il cantante, il comico. Poi ho ripreso a lavorare con Irene Pivetti, che è una donna molto intelligente. E sto costruendo un vestito su misura per Simona Ventura, stiamo preparando un percorso che darà grandi soddisfazioni. Dopo piccoli errori che lei ha fatto, abbiamo avuto un diverbio, ora abbiamo ripreso a lavorare insieme».

LELE MORA TORNA A FARE L’AGENTE DEI VIP E PUNTA SU SIMONA VENTURA

Lele Mora torna a fare l’agente dei vip e punta tutto su Simona Ventura: «Speriamo possa essere una rinascita per entrambi», spiega ai microfoni di Radio Cusano Campus, raccontando del suo passato di alti e bassi con la conduttrice piemontese. «Simona è una donna che può tornare ad essere la prima donna della televisione. Dopo Maria De Filippi c’è solo Simona Ventura, l’hanno copiata tutte, dalla Marcuzzi a Ilary Blasi, ma anche Barbara D’Urso. È una donna con tantissime qualità e molto preparata. Io tenevo Simona Ventura sempre in una conchiglia di bambagia, non le facevo mai arrivare niente, la consigliavo su tutto e lei ha seguito sempre attentamente le mie dritte. Poi tra di noi c’è stato un disguido, ora torniamo a lavorare insieme».

LELE MORA TORNA A FARE L’AGENTE DEI VIP, MA CONFESSA: «PROVO RANCORE PER ALFONSO SIGNORINI»

Se gli attriti con Simona Ventura si sono risolti, non si può dire lo stesso di quelli tra Lele Mora e Alfonso Signorini: «Faceva l’insegnante, l’ho aiutato a diventare direttore di un giornale, ma non è stato un vero amico, anzi tutt’altro. Parla male di me dopo che gli ho dato una grande possibilità, dice cose che non vanno bene su di me, ma non mi interessa. Non lo considero più, faccia la sua vita, basta che stia lontano da me», ha raccontato l’agente di spettacolo a Radio Cusano Campus. «È l’unica persona per cui provo rancore e deve stare lontano da me», ha detto del direttore di Chi.

Lele Mora torna a fare l’agente dei vip, ma negli ultimi anni – mentre scontava la sua pena – ha avuto dei dubbi sul suo futuro: «Ho pensato di cambiare lavoro, prima scrivevo, davo le idee, le facevo scrivere a chi meritava. Costruivo un vestito per ogni persona. In questi setti anni di vacche magre ho capito tante cose. L’importante è che ciò che è passato, sia di successo che di cose brutte, sia passato. Non devi vivere su ciò che è stato. Devi guardare avanti».

LELE MORA TORNA A FARE L’AGENTE DEI VIP E IL TALENT SCOUT DEI GIOVANI MUSICISTI EMERGENTI

Lele Mora torna a fare l’agente dei vip, ma non solo: ha scelto di farsi introdurre su Radio Cusano Campus da una canzone di un artista emergente, Gabriele Trankida. «Può essere la rivelazione del prossimo futuro. Io ho iniziato scoprendo cantanti di talento: lui mi ha fatto tornare indietro nel tempo. Mi ha ridato quell’emozione che ho provato quando ho iniziato con la Nannini, Patty Pravo, Zucchero. Questo ragazzo può crescere, può diventare veramente un big. Lavorerò molto su di lui».

Foto copertina: ANSA/FILIPPO VENEZIA