|

Roma, la pista ciclabile di Santa Bibiana è davvero una cosa indecente | VIDEO

Doveva essere la giunta del Grab (il Grande Raccordo anulare delle biciclette), è diventata la giunta della ciclabile di Santa Bibiana. In questo video di denuncia girato dal blog Roma fa schifo si può evincere la perfetta inutilità dell’opera recentemente inaugurata dalla giunta di Virginia Raggi.

PISTA CICLABILE SANTA BIBIANA, IL PERCORSO

Il percorso ciclabile parte in una zona completamente degradata, con i muri ricoperti da murales e da scritte di ogni genere. L’arredo urbano che la caratterizza è molto scarso (se non inesistente), mentre la sua funzionalità sembra essere decisamente limitata. Nel video, si attribuisce al licenziamento del precedente assessore all’urbanistica Berdini il fallimento del progetto di una Roma a misura di bicicletta.

Tuttavia, le immagini sono ancora più efficaci delle parole. La ciclabile attraversa, sia in un senso sia nell’altro senso, il tunnel di Santa Bibiana, in direzione Castro Pretorio. Le biciclette sono costrette a passare in spazi angusti, privi di barriere protettive, a diretto contatto  – molto spesso – con le automobili che scorrono parallele.

PISTA CICLABILE SANTA BIBIANA, GLI OSTACOLI

Per non parlare, poi, degli incroci e degli attraversamenti che sono possibili soltanto a patto di dover effettuare diverse gimcane tra le aiuole, i marciapiedi e le zone immediatamente confinanti con le baraccopoli. Per buona parte della ciclabile, poi, l’asfalto non è stato rifatto e i mezzi sono sottoposti a continue vibrazioni e a eventuali danneggiamenti. In più, i tratti della ciclabile – che dovrebbero (come da segnaletica) essere vietati ai pedoni – sono continuamente attraversati da persone che cercano di superare il tunnel di Santa Bibiana proprio a piedi. Del resto, non c’è alternativa per raggiungere l’altro lato della strada.