|

«Speravo nel Vesuvio». Bravi: avete tutti insultato Sara Lalli, account palesemente fake

La rete è un ottimo strumento per mantenersi in contatto durante gli episodi spiacevoli e far sapere che si sta bene. Non sempre, purtroppo, il suo uso è accompagnato dal buonsenso e i risultati fanno rabbrividire. Stavolta a far indignare la comunità di Facebook ci pensa Sara Lalli che, in un articolo che tratta dell’evento calamitoso che ha colpito Ischia, si permette di commentare in questo modo: “Speravamo nel Vesuvio, ma il terremoto va bene lo stesso”, segue la faccina sorridente. Intanto dal blog di David Puente parte l’indagine per verificare la veridicità del suo profilo, le cui foto sono state ricondotte alla cantante Antonia Iacobescu.

sara lalli
Una persona che non l’ha presa benissimo

GUARDA ANCHE > TERREMOTO ISCHIA: RECUPERATI I BAMBINI INTRAPPOLATI A CASAMICCIOLA. MATTIA: «DOVE MI PORTATE?»| VIDEO

IL TERREMOTO DI ISCHIA: “SPERAVAMO NEL VESUVIO, MA IL TERREMOTO VA BENE LO STESSO”

Continua la polemica dopo il terremoto di Ischia delle scorse ore, tanto da far emergere nuovamente il  tema della crescita illegale del cemento e dell’abusivismo edilizio. Mentre ancora i soccorritori sono all’opera nel tentare di mettere in salvo più persone possibili, si solleva un coro che sottolinea come un terremoto di questa portata non dovrebbe provocare danni così eclatanti. Ecco perché il dito viene puntato nuovamente contro le strutture realizzate abusivamente. Altri, invece, muovono risposte ancora più taglienti volte a rimarcare il divario Nord-Sud. Quello di Sara Lalli, pubblicato a poche ore dalla tragedia, è forse la risposta più feroce che si sia letta su Facebook, riuscendo ben presto ad ottenere una viralità spaventosa. David Puente, che si è preso la briga di verificare l’identità della persona facendo un confronto anche sugli altri account dotati dello stesso nome, ha messo alla luce che le immagini della ragazza che sono state inserite su Facebook ritraggono Antonia Clara Iacobescu, una cantante e stilista rumena, accreditata da molti come una delle voci più belle della musica nazionale. Nell’articolo del Blog di Puente viene messo in evidanza che esiste anche un profilo su Ask con le foto della medesima modella, solo che il cognome si trasforma in “Camerini”. Insomma, un profilo creato da qualcuno che si diverte a pubblicare determinati contenuti oppure a ricevere apprezzamenti: l’immagine impostata per il profilo, ad esempio, conta centinaia di reazioni.

guarda la gallery: