“Rosy Mauro non è sfiduciabile”

14/04/2012 - di

Schifani interviene sul caso della vicepresidente del Senato coinvolta nello scandalo Lega

"Rosy Mauro non è sfiduciabile"

“Confido nel senso di responsabilità di tutti e quando dico tutti vuol dire tutti, perché la vicenda possa trovare una serena ed equa soluzione”.

VICEPRESIDENTE INTOCCABILE - E’ con quste parole che il presidente del Senato Renato Schifani interviene, da Matera, nella vicenda di Rosy Mauro, la vicepresidente di Palazzo Madama coinvolta nello scandalo dei rimborsi elettorali della Lega Nord che è stata espulsa dal parito ed ha rinunciato, nonostante le pressioni, alle dimissioni del suo incarico parlamentare. “Non è sfiduciabile”, ha detto Schifani riferendosi alla ex esponente del Carroccio che, stanto a quanto emerge dagli atti delle tre procure che indagano sull’utilizzo dei fondi del Carroccio, avrebbe incassato parte dei rimborsi pubblici per poi sostenere spese private.

 

LEGGI ANCHE: Il Senatùr in piscina con Rosi Mauro

 

“RIFORMA DEI FINANZIAMENTI, PRESTO” – Schifani è intervenuto anche sulla riforma dei finanziamenti pubblici ai partiti sulla quale hanno cominciato a discutere i leader della maggioranza a sostegno di Monti. Il presidente del Senato ha chiesto “fare presto” la riforma per cancellare le ombre che da mesi si addensano sui partiti. Schifani si è recato a Matera in visita per le celebrazioni nel centenario della morte di Giovanni Pascoli che, in questa città, visse e insegnò come professore di italiano e latino. “E’ giunto il tempo – ha detto – di dare prova concreta della capacità della politica di autogestirsi, avendo quale unico obiettivo il bene comune. Per questo mi adopererò affinchè sia approvato un testo condiviso da tutti gli schieramenti politici che esprima regole chiare e certe sul finanziamento dei partiti e sulla gestione trasparente e fruibile a tutti dei relativi bilanci. Bisogna fare presto”.

“SERVE LEGGE ELETTORALE” – Nel suo intervento il presidente di Palazzo Madama ha sottolineato la necessità di arrivare a nuove regole per il voto. Schifani ha affermato, infatti, che la credibilità dei partiti si misurerà sulla loro capacità di fare presto e bene la riforma della legge elettorale. “E’ di queste ore – ha affermato – l’annuncio che a breve verrà depositato in Senato un testo condiviso sulle riforme costituzionali. Si tratta di una grande e buona notizia e di un appuntamento al quale l’istituzione che presiedo sarà presente, con senso di responsabilità e senza indugio”. “Ma attendiamo di poter ricevere al più presto – ha poi continuato Schifani – la nuova legge di riforma elettorale che modifichi un sistema di voto che tutti i partiti dichiarano di voler cambiare. Ebbene, anche su questo punto, è in gioco la credibilità della politica, perché è chiamata, in questo frangente, a passare dagli annunci alle proposte, così come è riuscita a fare per le riforme costituzionali. E’ questo l’unico modo – ha concluso Schifani – per ottenere rispetto e considerazione da parte del nostro Paese”. (Fonti: Agi, Adnkronos)

LEGGI ANCHE: 

4 Commenti

  1. Olly scrive:

    Se interviene Schifani vuol dire che il POTERE alto è intervenuto…COMPLIMENTI ai vertici MASSONICI e altri……..
    La PUGLIESE ora che ora puo andar al suo paese a cucinare orecchiette perché il risotto alla Milanese non è roba per lei!
    DONNA IMMONDA!

  2. leo scrive:

    non hanno avuto il pudore di dimettersi nemmeno coloro che erano inquisiti per associazione mafiosa ,ora che cosa si pretende…..siamo comprensivi…..abbiamo questi politici che ci hanno imposto-non andiamo a votare e lasciamoli li a scampanellare…

  3. elino scrive:

    Non andare a votare non e’ di certo la soluzione.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ultime Notizie

Roma-Bayern Monaco

Roma-Bayern Monaco, come seguirla in streaming

19:45 Roma-Bayern Monaco, ecco lo streaming dell’incontro di Champions League tra i giallorossi ed i tedeschi, campioni di Germania in carica. La Roma spera nel colpaccio mentre il Bayern Monaco con una vittoria metterebbe al sicuro la CONTINUA

AP Photo/Andrew Medichini/LaPresse

Legge di stabilità, il testo arriva al Quirinale, ma manca la bollinatura della Ragioneria di Stato

18:54 Matteo Renzi incontra Napolitano, ora la manovra è al vaglio dell'Unione europea. Polemico Brunetta: «Il tenore della grottesca nota diffusa dal Colle, e pubblicata sul suo sito, dimostra lo stato confusionale in cui versa la presidenza della Repubblica, che si affanna a dichiarare di aver ricevuto un testo, pur non avendolo di fatto avuto dal governo, in quanto non può considerarsi definitiva una versione non certificata dai tecnici della Ragioneria. Quello che è giunto sulla scrivania di Napolitano, pertanto, ha valore pari a zero» CONTINUA