Tutta la verità sul Climate Change

di - 29/03/2012 - Prove importanti di un collegamento fra emissioni di gas serra, ondate di caldo e diluvi

Tutta la verità sul Climate Change <1>

Tutte le foto <1>

Tutta la verità sul Climate Change

Vedi foto

    SCOPRI >>

    Un imponente rapporto del gruppo di studio delle Nazioni Unite prova a dare un quadro completo ed attendibile dello stato delle conoscenze attuali sul cambiamento climatico, tentando di confermare tutto ciò che è possibile e smentendo falsi miti.

    Leggi anche:
    “L’inquinamento ci ucciderà”
    I furbetti del clima con le mani nel sacco
    Se la lotta al Climate change finisce in vacca

    IL NUOVO STUDIO - Ad esempio, dice l’ Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) dell’Onu, non ha nessun senso chiedersi se specifici eventi anche catastrofici (uragani, tempeste, inondazioni) siano collegabili al cambiamento climatico: “Non c’è metodo disponibile per ipotizzare questo collegamento”, dice Dim Coumou, studioso del Climate Change in Germania, al Washington Post. E’ molto più sensato, invece, studiare le tendenze del cambiamento climatico per chiedersi se la situazione complessiva risenta di un intervento umano. “E la risposta è ‘sì’ per le ondate di caldo estremo e per le precipitazioni di entità insolita”, per le quali le prove del collegamento fra intervento umano e cambiamento climatico sono “solide”. Le emissioni di gas-serra “intrappolano il calore nell’atmosfera; l’aria più calda, di conseguenza, crea più umidità e dunque più precipitazioni”. Per quanto riguarda questi fenomeni, il clima è indubbiamente già cambiato.

    DATI ED ESEMPI - Ci sono alcuni esempi, come l’ondata di caldo innaturale nell’Europa Occidentale del 2003 (fenomeno che avrebbe causato addirittura fra i 35mila e i 70mila decessi superiori al livello normale) o quello della Russia Occidentale nel 2010 – eventi “probabilmente causati dal cambiamento climatico”. L’estate russa del 2010 è stata “la più calda degli ultimi 500 anni, ha causato 15mila morti, 500 incendi e distrutto il 30% del raccolto di grano del paese”. E, in effetti, fin dal 1970 si registra un riscaldamento sostenuto nella regione di Mosca”, dice Commou. La metafora usata dagli scienziati per paragonare le conoscenze e gli studi attuali sul climate change è quella del dado truccato: “Se esce un sei una volta, non si può dire che sia truccato. E se escono 10 sei di seguito? Allora il sospetto ti viene”.

    Leggi anche:
    Gas serra mai così alti, la Terra rischia il collasso
    La Nasa: “Una guerra nucleare ridurrebbe il global warming”
    India: suicidi di massa fra i contadini. Colpa del riscaldamento globale

     

    7 Commenti

    1. Roberto Duria scrive:

      Quando mai le istituzioni hanno detto la verità?
      Fatemi un solo esempio nella Storia.
      E l’ONU è forse diverso?

      • uff scrive:

        Cos’è, sei uno di quei possessori di menti limitate che vedono verità/falsità a seconda di chi fa le affermazioni?
        Guarda che c’è anche gente con mente in grado di ragionare, e capire le argomentazioni a prescindere da chi le dice.
        Per la cronaca l’IPCC ha dimostrato sufficiente credibilità, e chi cerca di far credere il contrario spesso appare farlo per interesse dei grandi petrolieri e affini.

      • uff scrive:

        Ah, per rispondere alla tua domanda, ti faccio degli esempi che magari conosci…
        Le istituzioni hanno detto la verità affermando che la storia delle scie chimiche è una cagata;
        che la storia del signoraggio è una cagata;
        che la storia dell’autoattentato USA dell’11/9 è una cagata…

    2. Piero Iannelli scrive:

      Non è truccato il dado..ma sono falsi i “DATI”

      l’ Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) dell’Onu?

      A chiare lettere vengono chiamati per nome: TRUFFATORI!

      Schmidt, ex cancelliere del governo tedesco , in un discorso tenuto al Max-Planck-Gesellschaft ha definito alcuni scienziati dell’IPCC “truffatori”,..

      .. aggiungendo che ritiene sia giunto il momento che una delle loro organizzazioni scientifiche analizzi al microscopio le attività del Panel con approccio critico e realistico e presenti i risultati in modo comprensibile all’opinione pubblica del suo paese.
      …Fonte:http://www.climatemonitor.it/?p=16316

      Gli aumenti delle temperature medie globali sono statisticamente “IRRILEVANTI”, dal 1995, così come afferma uno dei padri della climatica-bufala Phil Jones preso in castagna dal CLIMATEGATE.

      I DATI ERANO CONTRAFFATTI!

      “Il dottor Phil Jones (IPCC)ammette: Nessun riscaldamento Globale dal 1995..”
      A^I dati di vitale importanza per sostenere il ‘grafico della mazza da hockey’ sono andati PERSI !
      B^ Non c’è stato alcun riscaldamento globale a partire dal 1995
      C^ Periodi di riscaldamento globale sono già accaduti in passato – ma non a causa dell’uomo .
      http://www.dailymail.co.uk/news/article-1250872/Climategate-U-turn-Astonishment-scientist-centre-global-warming-email-row-admits-data-organised.html?ITO=1490

      Philip Jones, primo esponente del SURRISCALDAMENTO che parlava di RAFFREDDAMENTO ?

      http://www.ilgiornale.it/parola_lettori/il_buco_dellozono_la_balla_piu_grande_anni_ottanta/14-12-2009/articolo-id=406790-page=0-comments=1

      BASTA CON QUESTE eco-LITANIE DI SALVAPIANETA PROFESSIONISTI!

      Ci stanno devastando di tasse con questa storiella della CO2!

      Questa è l’ultima arrivata:
      “un’accisa applicata al litro di carburante tra i 4 e 24 centesimi

      http://qn.quotidiano.net/politica/2012/03/19/683728-carbon-tax-tassa-benzina-carburante.shtml

      Mi auguro solo si possano spenderle in medicine questi soldi “RUBATI” alla povera gente disinformata ad arte!

      Parlo di 29.400 miliardi dollari.
      http://joannenova.com.au/2011/10/canada-6b-to-cut-global-temps-by-0-0007%C2%B0c-just-84trillion-per-degree/

      La bugia del riscaldamento globale è la base su cui stanno costruendo la più criminale truffa di tutti i tempi.

    3. Piero Iannelli scrive:

      Ecco l’ IPCC e la sua attendibilità.

      “Ecodittatura in mano a scienziati Wwf”
      “dei 34 componenti ritenuti indipendenti, che scrivono il rapporto di sintesi per i politici, quasi un terzo e’ legato ad organizzazioni ecologiste come Greenpeace ed il Wwf, non e’ un po’ strano”?
      http://www.imolaoggi.it/?p=11468

      Cambiamenti climatici, libro-shock di un chimico tedesco: “è tutta un’invenzione di Greenpeace e Wwf
      http://www.meteoweb.eu/2012/02/cambiamenti-climatici-libro-shock-di-un-chimico-tedesco-e-tutta-uninvenzione-di-greenpeace-e-wwf/116408/

      ..Questi fatti – la commistione tra l’IPCC e Greenpeace – raccontati qualche mese fa possono forse far comprendere il problema. Come del resto si capiva anche da questi due articoli sempre di Donna Laframboise tradotti di recente su CM, dai quali esce prepotentemente allo scoperto il matrimonio del Panel con il WWF…http://www.climatemonitor.it/?p=20170#more-20170

      TROPPI ECOSOLDINI!!!!!

      SESSANTA MILIARDI DI DOLLARI al “WWF“! Lo leggo dal Telegraph nessuno ne parla?: ..emersa però un’agenda nascosta circa la preservazione di questa parte di foresta amazzonica, che consiste nel permettere al WWF ed ai suoi partners di condividere la vendita di crediti di emissione di anidride carbonica per un valore di 60 MILIARDI DI DOLLARI,..
      Il WWF, che già guadagna 400 miliardi di Sterline annualmente, ..
      http://www.telegraph.co.uk/comment/columnists/christopherbooker/7488629/WWF-hopes-to-find-60-billion-growing-on-trees.html

      Non di meno leggo che: Federparchi ed i parchi rappresentano per LEGAMBIENTE e per i suoi dirigenti la più grande fonte di guadagno (anche P.E.R.S.O.N.A.L.E ) dei prossimi decenni. CENTINAIA DI MILIONI DI EURO ! La parola magica è C.A.R.B.O.N – C.R.E.D.I.T
      http://youstrong.wordpress.com/

      Amici della Terra e WWF ricevuto Miliardi dalla UE per promuovere Scam AGW
      Il Met Office britannico si è trovato in una posizione molto imbarazzante, un promotore appassionato della truffa antropica del riscaldamento globale, ha dovuto ammettere che non c’è stato alcun riscaldamento negli ultimi 15 anni.
      http://toryaardvark.com/2012/02/09/friends-of-the-earth-wwf-recieved-billions-from-eu-to-promote-agw-scam/

    4. uff scrive:

      Difficile dire se il signor Iannelli sia semplicemente duro di comprendonio e ideologizzato, o se abbia qualche interesse a fare questo tipo di propaganda antiscientifica sul dato di fatto del riscaldamento globale.
      Sta di fatto che continua a riportare falsità nonostante abbia già ricevuto risposte adeguate ai suoi “dubbi”.
      Vedi per esempio i commenti a questo link.

      • Piero Iannelli scrive:

        Nessuna propaganda, nessun interesse, nessun riscaldamento globale, neanche un ghiacciolino sciolto, tantomeno orso affogato..

        :-)

        I dati e le immagini del satellite CRYOSAT confermano il “boom” dei ghiacci polari
        I dati e i grafici sulla situazione dei ghiacci polari dimostrano che sono in netta crescita sia nell’Artico che nell’Antartico.

        http://www.meteoweb.eu/2012/04/anche-i-dati-e-le-immagini-del-satellite-cryosat-confermano-i-boom-dei-ghiacci-polari/131401/

        Chi giocarella con questo riscaldamento globale ha troppi interessi economici per essere credibile..

        Al nome di Al Gore dunque si associano nomi di aziende dai nomi altisonanti come la Chicago Carbon Exchange (CCX) Una allegra brigata di ambientalisti ed ecologisti ma, soprattutto, finanzieri d’assalto venditori di CO2‘, Un nome?: Il grande fabbricatore di bolle americano Goldman Sachs, Politica e economia si intrecciano.

        http://www.nsoe.info/il-grande-fabbricatore-di-bolle-americano

        Politica ed economia, di “scientifico” c’è ben poco, caro il mio Sig. Uff.

        Una “linea” politica “decrescista” precisa, un nuovo comunismo alla Pol Pot propagandato tramite un falso pseudo ambientalismo:

        ..“Le nazioni ricche devono ridurre o radicalmente trasformare i propri stili di vita insostenibili, mentre sforzi maggiori andrebbero compiuti per offrire metodi contraccettivi a chi ne fa richiesta nei paesi in via di sviluppo”.Esatto, siamo sempre alle solite.

        Con la scusa di dover salvare il mondo e con il paravento della sostenibilità, ecco che riescono sempre ad infilarci in mezzo il vero obiettivo:
        la decrescita, ottenuta tramite due strade:

        Le masse occidentali vanno impoverite (mi pare che ci stiano riuscendo bene).

        Le masse terzomondiali vanno private del diritto di generare una prole…
        http://www.climatemonitor.it/?p=26235

        DATEVI PACE!!

        .. sull’Himalaya e sulle catene limitrofe che si estendono anche in Cina fino al Khirghizstan tra il 2003 e il 2010 praticamente la perdita di ghiaccio e’ stata uguale a zero…

        http://www.ansa.it/web/notizie/canali/energiaeambiente/clima/2012/02/10/visualizza_new.html_77417560.html

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

    Ultime Notizie

    metodo Stamina

    Tutti i punti oscuri di Stamina

    22:33 Minacce ai genitori dei bambini sottoposti alla cura, cartelle cliniche prive della descrizione del trattamento e infusioni avvenute in centri benessere: la chiusura dell'indagine torinese fa il punto sui dettagli più inquietanti dell'intera vicenda CONTINUA

    La terza corsia fantasma che blocca l'A14

    Senigallia-Ancona Nord: la terza corsia fantasma che blocca l’A14

    21:37 I lavori per l'ampliamento dell'autostrada adriatica tra Senigallia ed Ancona Nord sono bloccati da ormai un anno a causa di problemi che hanno coinvolto il consorzio appaltante Samac ed ora le aziende dell'indotto rischiano il fallimento a causa dei mancati pagamenti mentre il cantiere è al 60 per cento CONTINUA