Falange nera
|

La bufala di Falange nera sui migranti che mangiano nel supermercato | VIDEO

Falange nera, una pagina Facebook di evidenti simpatie fasciste, ha diffuso una bufala molto condivisa in queste ore. Decine di migliaia di persone hanno sharato sul proprio profilo Facebook un video in cui si vedono due giovani neri che mangiano frutta in un supermercato. Mele rosse e verdi, e pesche sono addentate con un morso, e poi riposte nel bancone dove le persone le compreranno già mangiate. Falange nera ha presentato il video con un commento, ABBIAMO PROPRIO MOLTO DA IMPARARE. .( mauri ), che allude in modo esplicito ai comportamenti che gli italiani dovrebbero apprendere dagli stranieri di colore, i migranti. Falange nera Contro i richiedenti asilo si sono scatenati migliaia di commenti dal taglio apertamente razzista.

IL VIDEO BUFALA DI FALANGE NERA CONTRO I MIGRANTI

Il successo del video, che è vicino al milione e mezzo di visualizzazioni, ha fatto da moltiplicatore dell’odio, ma ciò che più impressiona è l’incapacità di riconoscere l’assoluta falsità del filmato. Falange nera ha semplicemente ripreso un video di scherzi realizzato da ragazzi americani, sullo stile del Ghetto funny, facendolo passare come se fosse un filmato di due migranti che mangiano frutta nei supermercati italiani. In realtà si intuisce da molti dettagli come il video sia stato realizzato negli Stati Uniti o in Inghilterra. Sullo sfondo ci sono cartelli che indicano dove comprare Fruit, Snacks, Candy oppure Nuts,  parole inglesi che significano frutta, snack, dolci e noci, che non si troverebbero mai in un supermercato italiano. Le magliette sono di marca anglosassone, come l’abbigliamento, sullo sfondo passano alcune persone con tratti somatici molto diversi da quelli degli italiani, e lo stesso supermercato è organizzato in modo diverso da un punto vendita di Esselunga, Coop oppure Iper. La cosa più incredibile è che sia compreso come il filmato sia evidentemente una messinscena di uno scherzo. I due ragazzi non sono ripresi da telecamere a circuito chiuso, bensì da un loro amico che alla fine del video scoppia a ridere. Ecco una selezione di alcuni degli incredibili commenti razzisti generato dalla bufala video di Falange nera.