i migliori documentari su netflix TOP 5
|

I migliori documentari su Netflix

Oggi vi presentiamo  migliori documentari su Netflix eletti direttamente dal popolo di questa famosa piattaforma di streaming, una tipologia spesso considerata di nicchia ma che cela produzioni eccezionali assolutamente da vedere. Nella nostra TOP 5 documentari di Netflix ce n’è per tutti i gusti. A voi la scelta!

LEGGI ANCHE: Netflix: 15 trucchi, codici e tool per sfruttarlo al meglio

TOP FIVE MIGLIORI DOCUMENTARI NETFLIX

1° COSMOS 

Il titolo originale è ‘Cosmos: a Space-Time Odyssey’ ed è un documentario Statunitense del 2014. Si tratta di una mini-serie da 13 puntate della durata di circa 45 minuti. La lingua originale è l’inglese ma da poco è stato rilanciato in più di venti lingue, incluso l’italiano, su Netflix tramite Discovery Channel. Si tratta del documentario al momento più seguito dai telefili di Netflix e che si presenta come ‘motivante, provocatorio e visionario’, per citare la descrizione fornita dal colosso dello streaming. Pensate che il New York Times ha dichiarato che Cosmos (sequel di Cosmo) è stato visto da più di 400 milioni di persone per oltre 60 paesi circa un anno fa.

Perché vederla? Preferiremmo dirvelo con le parole del produttore anche dei Griffin e di Ted, Seth MacFarlane: “Non c’è momento più adatto di quello attuale per riportare Cosmos in televisione. Voglio che sia divertente ed eccitante tanto che le persone che non hanno interesse per la scuenza lo guarderanno perché è uno spettacolo”. E non potremmo che essere d’accordo. Cosmos è una serie di divulgazione scientifica che ci farà ammirare le meraviglie del mondo in HD e dalla particolarità del punto di vista scientifico.

2° – WINTER ON FIRE: UKRAINE’S FIGHT FRO FREEDOM

Si tratta di un socio-documentario del 2015 diretto da Evgeny Afineevsky che vanta la candidatura al Premio Oscar come miglior documentario, nonché candidato al PrimeTime Emmy Award come merito eccezionale per il cinema documentario. Uscito in anteprima nazionale proprio un anno fa, nel settembre del 2015, questa produzione ha da subito raggiunto l’apice del successo fino a posizionarsi al secondo posto tra i TOP5 di Netflix.

Perché vederlo? Ci troviamo a Kiev, Ucraina. Siamo nell’inverno del 2013 e la telecamera riproduce proprio questo particolare momento storico, ovvero le proteste e i moti che si sono scatenati contro il governo del premier Yanukovich per chiedere l’annessione all’Unione Europea. Un momento particolarmente drammatico che ci ha tenuti incollati al TG, soprattutto quando l’allora ministro dell’Interno pronunciò la frase che rimbalzò su tutti i media globali “Armatevi di caschi e bastoni per autodifendervi!” Un documentario duro, crudo e di certo non adatto ai deboli di cuore. Consigliato per gli amanti della storia contemporanea.

3°- ONE LIFE

1500 persone coinvolte nello staff, 70 super-telecamere, sei anni di lavoro, chilometri di ricerche scientifiche e un capolavoro imponente e suggestivo. Questo è One Life, straordinario documentario firmato BBC che ha stregato milioni di spettatori sul tema della biodiversità. Tema attualissimo, seppur declinato da un punto di vista strettamente scientifico. Diretto da Michael Gunton, questo documentario ci porta alla scoperta delle specie in via d’estinzione del Brasile, dell’Antartide, dell’Etiopia, dell’Indonesia e di tutti quei posti che ognuno di noi sogna di visitare almeno una volta nella vita. Si tratta di un indimenticabile viaggio alla scoperta del senso della vita nel regno animale, molto più simile a quella umana di quanto si possa pensare. Perché vederlo? Netflix ce lo dice in poche parole: ‘Commovente ed emozionante’.

4° – VALLEY UPRISING

Il più bel documentario sull’arrampicata. Così RedBull ha definito questo capolavoro di Peter Mortimer e Nick Rosen. Uscito negli States nel settembre 2014, questo documentario ha scalato le vette di gradimento degli utenti Netflix del globo e si posiziona al terzo meritatissimo posto. Ambientato negli anni ’50 presso le vette della Yosemite Valley, questo documentario racconta uno spaccato particolare della controcultura americana. Frequentata da vagabondi che avevano sposato la causa della ribellione giovanile americana di quegli anni, la vallata era divenuta la scenografia perfetta per il free-climbing quale sinonimo di libertà e di evoluzione verso la vastità del cielo. Questo documentario ripercorre le vicende, i momenti più caldi, le sfide più assurde alla forza di gravità e li racchiude in un lungometraggio incredibilmente avvincente che appassionerà tutti i tipi di pubblico. Perché vederlo? Ve lo abbiamo appena detto.

5° – MCCULLIN

Siamo giunti al quinto posto della classifica dei TOP5 documentari in streaming su Netlfix. MC CULLIN è un lavoro di Jacqui Morris e David Morris. Uscito nel 2012, questo documentario sale alla ribalta grazie a Netflix dove appunto si posiziona al quinto posto. Candidato come miglior esordio britannico da regista al British Academy Film Award, MC Cullin è il documentario bibliografico del famoso fotoreporter Don Mccullin e della sua trentennale brillante carriera interamente dedicata al mondo della società più nascosta, dei poveri, dei disoccupati e degli emarginati durante le guerre e gli scontri urbani. Una carriera rievocata dallo stesso reporter che si fa testimonianza diretta del mito attorno a cui aleggia la sua popolarità. Una vita avvincente, da ascoltare e a cui appassionarsi, un racconto personale degli anni dal 1959 ad oggi e un documentario apprezzato da tutti. Questo è semplicemente MCCULLIN.