I cinque cibi che possono cambiare il mondo

20/03/2012 - di

I consigli di Andrew Zimmern per una dieta a prova di estinzione

I cinque cibi che possono cambiare il mondo

La CNN eatocracy presenta i consigli di Andrew Zimmern, conosciuto in Italia grazie al programma culinario “Orrori da gustare”, trasmesso sul sul canale satellitare Discovery Travel & Living, secondo il quale esistono cinque cibi che potrebbero cambiare il mondo e potrebbero aiutare a combattere la povertà, i danni dalla sovraproduzione di cibo, l’obesità e le altre malattie legate all’alimentazione.

Leggi anche:
Il biologico affamerà il mondo?
Biorisanamento: la battaglia dei cittadini contro l’inquinamento a domicilio
La prossima grande guerra: quella per il cibo

1 – ASINO - E’ uno dei piatti preferiti di Zimmern. E’ diffuso in tutto il mondo, ma in America non è apprezzato. Eppure potrebbe trovare il suo posto nella dieta d’oltreoceano per via delle dimensioni delle bistecche e del fatto che per allevarli c’è bisogno di poco cibo. Inoltre la carne d’asino, ricca di proteine, potrebbe dare una mano all’economia. La natura è piena di animali che ci possono far passare la voglia di abbuffarci di manzo e di maiale: asini, cervi, bufali. Anche i conigli.

2 – PESCI PICCOLI - Le fritture di palombo, sgombro, sardine, alici e altri pesci dalla testa piccola andrebbe meglio sfruttata anche nelle nostre coste. D’accordo, siamo tutti appassionati di tonno, salmone e gamberetti. Solo che ad andare avanti così li porteremo all’estinzione e non riusciremo a garantire un equilibrio con le importazioni. Questi pesci sono ricchi di omega-3. Le sardine e gli sgombri sono fra i pesci più salutari esistenti. Non hanno tossine, sono pieni di omega-3, si riproducono velocemente e la loro presenza è sostenibile nell’ecosistema.

3 – LE VERDURE DI CASA VOSTRA - Coltivate le vostre verdure. Al momento in America queste sono fornite da poche società. Non si può permettere di concentrare una produzione così importante nelle mani di pochi. Non è salutare ed è pericoloso. Bisognerebbe tornare al passato. Meno industriale, più regionale, più salutare, più sostenibile sia economicamente sia culturalmente. Se ognuno coltivasse le proprie verdure e supportasse le piccole fattorie tutto questo darebbe una grande mano alla nostra società e all’economia locale. Inoltre il nostro cibo sarebbe più sicuro.

6 Commenti

  1. erpatanello scrive:

    Su alcune cose c’e da prendere esempio dai Cinesi. Sulle abitudini alimentari per esempio.

  2. Davide scrive:

    Mi sembrano cose che in Italia mangiamo quasi tutti ( a parte l’asino!!) non mi sembra che siano cibi particolarmente strani. Concordo con l’idea che la produzione di massa abbia rovinato il mercato

    • consiglio scrive:

      Ogni tanto si trova anche la carne d’asino, se la trovi tela consiglio personalmente la trovo una delle migliori carni.

  3. lore scrive:

    ancora continuano con la carne , la carne , la carne..
    l’unica dieta per sconfiggere la fame nel mondo e il diabete è la dieta macrobiotica

    • Vale scrive:

      L’unica dieta che sconfiggerà la fame nel mondo e il diabete è non mangiare proprio…
      (scegliere i cibi in base alle loro proprietà metafisiche e non in base a quelle nutrizionali e stupido .___. )

  4. nicholas scrive:

    io l’asino lo mangio, lo trovo peraltro piu buono del cavallo, lo stesso dicasi per i pesciolini, con sarde e alici faccio un ottimo fritto, le alici poi le faccio anche marinate, mentre le sarde son buone arrosto.
    in questa casa non ho cortile, ma nella precedente, un estate avevo fatto un piccolo fondo di pomodori, quando crebbero ne diedi un po a tutti, al che la mia ex suocera si complimentò, e io dissi: son venuti bene perchè ci facevo la pipì sopra tutte le sere :D
    le frattaglie di piccoli animali, non sono male rosolate, ne deduco sian buone anche quelle di animali piu grandi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ultime Notizie

Roma-Chievo Verona

ROMA-BAYERN MONACO (RISULTATO 1-7): La diretta|Champions League

20:17 Disfatta per i giallorossi, che tornano all'incubo di Manchester (United, anni fa) con un 1-7 contro il Bayern Monaco. Ma arriva una buona notizia da Mosca: la rimonta del Cska blocca il City, che rimane a 2 punti. Roma ancora seconda e favorita per il passaggio del turno rispetto agli inglesi CONTINUA